Questo sito contribuisce alla audience di

Rinascita

L'antico fuoco che ardeva mente e cuore dei vecchi amori,
s'inombra alla tua luce,
una goccia che svanisce in un corso d'acqua ormai perso.
Ed io ti guardo come se mai avessi visto uomo,
ti sfioro come se mai
avessi conosciuto curiosità per null'altri che me.
Mi libererei da questo corpo usato e
come un germoglio nelle tue mani troverei
la mia giusta dimora.
Composta lunedì 26 settembre 2011
Vota la poesia: Commenta

    La tua ombra

    Quanta forza impugna la mia mano al tuo pensiero.
    Quanta più terra ho, dove le mie radici ne bevano grazia.
    Nel nostro mondo le anime ridono perché, gioia ed amore tingono le pareti di quella dimora,
    che è il mio rifugio.
    Quanto amore, quanto senso può darmi la misura della tua gentilezza,
    la grande virtù della pazienza ed un cuore di nobili valori.
    Quanto più mi disperi, mi odii, mi arrenda, nel tuo cuore
    io ho salvezza.
    Dei passi, la tua ombra,
    sempre rasserenarmi potrà.
    Composta lunedì 16 maggio 2011
    Vota la poesia: Commenta