Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Valerio Varaldo

Guardia Giurata, nato sabato 7 dicembre 1974 a Acqui Terme (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Valerio Varaldo

A Te...

Ancora il tempo
altro tempo è passato
ma tu
sei ancora lì
dove ti ho lasciata.
Le stagioni continuano
vorticosamente a cambiare
così il tuo animo
verso di me.
Oggi c'è il sole
domani chissà...
Vorrei per te
solo un sorriso.
Vorrei guardare nei tuoi occhi
almeno una volta.
Vorrei donarti
un raggio di sole
perché possa scaldarti
e illuminarti sempre.
Nel mio giardino
c'è una piccola dolce rosa blu
che attende di sbocciare.
Una rosa curata da me
con affetto e Amore.
Oggi è il suo momento...
è arrivato il momento di sbocciare.
Spero sempre
di poterne ammirare la sua bellezza
e goder del suo profumo.
Oggi è una giornata speciale
un giorno magico
dove i sogni
potranno diventare realtà.
Buon Compleanno Mary...
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Valerio Varaldo

    Baby Moonlight

    E il mio pensiero torna sempre a te
    in ogni momento della giornata
    mi è difficile dimenticarti
    mi è impossibile odiarti.
    Vorrei solo finalmente conoscerti
    capire se sei in grado d'Amare
    guardandoti negli occhi.
    Per te questi mesi
    sono stati un gioco
    ma io ci credevo
    io ci speravo.
    Sono stato ingenuo
    l'ho so
    ma dal mio cuore sgorga Amore
    e forse è una colpa.
    Avrei fatto di te la mia regina
    ma forse a te non bastava
    volevi solo ingannare il tempo.
    Avrei accettato tutto di te
    ma ho ricevuto solo menzogne
    e non sò nemmeno il perché
    forse è il destino
    che ancora una volta mi deride
    spero solo
    di aver fatto sorridere anche te.
    A volte immaginavo
    la mia vita con te
    e ne davo forma
    sarei stato l"uomo
    più felice del mondo.
    Invece continuo ad essere
    un piccolo personaggio
    di questo grande palcoscenico
    che è la vita.
    Forse il mio cuore
    non amerà più come prima
    ma dentro di me
    spero ed attendo il tuo ritorno.
    Quella mia debole luce non si spegnerà mai.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Valerio Varaldo

      Piccola dolce rosa blu

      Ho il tuo ricordo nel cuore
      di quando ti ho conosciuta.
      La tua paura
      di non saper cosa dirmi e cosa fare
      mi faceva sorridere.
      Ma sei stata meravigliosa
      sei riuscita ad aprire la porta
      di questo cuore ormai malato
      e prenderne parte.
      Una parte che ormai
      nemmeno Dio
      può togliere.
      Poi per una parola
      ti ho delusa
      il mio cuore era triste
      e annegava nelle lacrime
      gli ultimi spasmi
      poi forse
      tutto sarebbe finito.
      Ma tu mi hai capito
      in questo cuore
      c'è tanto Amore
      c'è tanta voglia d'Amare
      non riesco a odiare
      non ne sono capace.
      Rimani assorta ad osservarmi
      mentre una carezza
      scivola sul tuo viso
      una lacrima cade
      subito raccolta da un bacio
      ed ora abbracciato a te
      mi inebrio del tuo profumo
      una dolcissima essenza
      di piccola dolce rosa blu.
      Questo sogno meraviglioso
      questa storia infinita
      che non avrà mai fine
      perché continuerò a decantarti
      sognandoti
      per sempre...
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Valerio Varaldo

        Pensiero

        Sento questa melodia dentro di me
        mi attraversa il corpo
        di continuo
        mi fa tremare
        mi fa tornare
        per un attimo bambino.
        Vorrei danzare con te.
        Riesco a vedere nei tuoi occhi
        la voglia d'amare
        e di sognare ancora.
        Forse tutto questo
        un giorno sarà di nuovo possibile.
        Ed io resto qui nell'attesa
        e aspetto...
        Una nuova lucente alba sta per nascere
        dalla lotta con le tenebre.
        Forse questa
        sarà la giornata che aspettavo da tempo
        la giornata più bella e indimenticabile
        di una vita passata.
        Perché forse finalmente... T'incontrerò.
        Vota la poesia: Commenta