Poesie di Valerio Varaldo

Guardia Giurata, nato sabato 7 dicembre 1974 a Acqui Terme (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Valerio Varaldo

A Franco

È come dici tu
caro Gianluca
Basterà guardare il mare...
per osservare il sorriso di Franco
per vedere dentro la sua anima.
Ora stà riposando dopo tante fatiche.
Ha lasciato un dono prezioso
in tutti quelli che l'hanno amato e conosciuto
Una parte di se...
Il mare oggi è agitato
aspetta un amico
ma il cielo è azzurro e limpido
comanda al sole di protrarre
verso di noi
i raggi più caldi
come in un abbraccio infinito.
Ecco è il suo saluto...
Un onda s'infrange sugli scogli
una preghiera sale al cielo.
Franco sarà li
dove il sole finalmente abbraccia la luna
dove la notte si abbandona alla luce
sulla linea dell'orizzonte
dove per noi
non è ancor concesso vedere.
A noi basterà guardare il mare...
assorti sul molo
accarezzati dalla brezza marina
e baciati dall'infrangersi delle onde.
Sarà il suo buongiorno...
Il suo arrivederci...
Valerio Varaldo
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Valerio Varaldo

    In te

    Un tramonto
    la fine della vita.
    La notte
    la maschera dei sogni.
    L'alba
    sei tu
    il mio sogno reale
    l'inizio della mia crescita
    l'inizio della mia vita con te.
    Il mio spirito ti cerca
    la mia anima s'incendia
    il fuoco della passione mi avvolge.
    Quella passione che nasce
    da ogni tuo sguardo
    e sento in ogni mio battito.
    Sei la mia vita
    dolce Amore Mio...
    Valerio Varaldo
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Valerio Varaldo

      Croce Bianca

      Ed anche il mio tempo è arrivato.
      Purtroppo ti devo lasciare adorata madre.
      In quel giugno del 1990 mi hai adottato.
      Quanti figli hai creato.
      Dal tuo seno sono cresciuto.
      Con te sono diventato uomo.
      Quante cose abbiamo fatto insieme.
      Quante persone abbiamo salvato.
      Quanta gente abbiamo aiutato.
      Sei stata per me una madre meravigliosa.
      Un amica fedele.
      Una compagna invidiabile.
      Mi hai regalato emozioni indescrivibili.
      Abbiamo vissuto momenti magici.
      Non potrò mai dimenticarti finché avrò vita.
      Non potrò mai smettere d'amarti
      perché hai preso un posto speciale nel mio cuore.
      Ora devo andare...
      Non lo vorrei mai fare.
      Ma in cuor mio sono sicuro che tu mi capisci.
      Sono certo che non ti sentirai sola.
      Ti lascio in buone mani.
      I miei fratelli rimangono con te.
      Ti renderanno sempre più grande.
      Tu lo sei già mamma...
      e quando
      passeggiando per la strada
      vedrò una persona bisognosa d'aiuto
      l'aiuterò secondo i principi che tu mi hai insegnato.
      Grazie mamma di avermi cresciuto.
      Ti voglio bene.
      Ti abbraccio.
      Tuo...
      Per sempre...
      Valerio.
      Valerio Varaldo
      Composta lunedì 25 maggio 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di