Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Valeria Mergiotti
Cadono giorni di compagnia
Come petali di un fiore ormai appassito,
Delusioni senza fine mi prendono per mano,
Risate di una vita si spezzano
Come onde che toccano una spiaggia
Ed io continuo a disegnare la mia vita,
Ma con qualche errore.
E allora cosa vuol dire vivere?
Cosa vuol dire amare un amico?
Queste domande si affannano nell'essere pronunciate
e avranno mai risposta nel mio confuso animo?
Oh giovane gioioso, passionale, amante di ciò che è bello
Catapultato in questa triste epoca,
Forse per errore
o forse per dare vita a quello che non c'è.
Il mondo ti aspetta!
Cerca il mistero, corteggia la bellezza,
Adora la follia come tua figlia
e sii amante di te stesso!
Composta giovedì 7 gennaio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Valeria Mergiotti
    Beati gli amanti che si guardano,
    Beati gli amanti che si stringono,
    Beate le loro mani che trovano
    Un rifugio sereno.
    Beate le loro labbra
    Che son capaci di pronunciare "Ti amo"
    Senza toccarsi,
    Beate le loro bocche
    Che non saranno più pellegrine.
    Beati i i corpi degli amanti
    Che rimangono immobili,
    Contemplando il nudo;
    Beati gli amanti che rendono
    a loro stessi il peccato puro.
    Beati noi che siamo stati amanti,
    Amanti di desolazione,
    Amanti di solitudine,
    Amanti del dolore,
    Amanti di noi,
    Amanti dei nostri sorrisi,
    Amanti nel mondo.
    Beati gli amanti che partono
    senza più tornare.
    Composta lunedì 5 ottobre 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Valeria Mergiotti
      Sabato,
      Semplice giorno settimanale
      Giorno folle per folli giovani
      Alla ricerca di sfrenate emozioni.
      Sabato innamorato,
      Sabato amato ed accarezzato
      Da baci teneri di due ragazzi abbracciati.
      Sabato di sangue,
      Sabato di sesso,
      Sabato di balli sudati nei locali notturni;
      Sabato di lacrime e tristezza,
      Sabato di genitori insonni,
      Sabato di notti insonni:
      Il vostro Sabato,
      Il nostro Sabato.
      Composta domenica 5 luglio 2009
      Vota la poesia: Commenta