Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Valeria Ferraro

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Eclissi
Abbandono me stessa
Nell'istinto assoluto
Che si accende dal mio buio
Avvolgendomi di sensi
E di slanci
Si annulla lo spazio
Svanisce la materialità delle cose intorno
Sono passione, adesso
Sono vento
Sono l'impeto di attraversare l'inconsistenza del tempo
La voglia famelica di superare la tua assenza
E raggiungerti sulla tua pelle
Abbandonarmi ai i tuoi vortici che mi ingoiano
E risucchiano nelle tue profondità di Luce
Smarrirmi nella trama della tua carne
Sprigionarmi da me nell'ansia assetata delle tue mani coraggiose
E liriche
Libera
Riempirmi di te
Lasciarmi inondare dall'impetuoso incedere della tua testa
Irretire nella tua ragione, nella tua follia
Nella Libertà primordiale della tua Anima piena.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Eclissi
    Un tango nostalgico e struggente
    Danzato in un abbraccio che iniettava veleno
    Abbandonata tra braccia e movenze
    Seguivo un corpo bugiardo di intense illusioni
    Era un vortice, era tempo fermo e sospeso
    Era carne che sapeva vestirsi e svestirsi
    Di promesse e disprezzo
    Era bugia appassionata
    E sublime
    Sussurrata sulla pelle
    E le parole erano gocce, scorrevano sulle mie dune
    Annidandosi nelle mie conche assetate
    Stillando il loro perverso lirismo
    Là dove ero più fragile.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Eclissi

      (Io) Farfalla Notturna

      Nuda di colori
      Rotte le catene della luce e dell'ombra
      Del chiarore abbagliante dell'evidenza
      Schiava sei
      Del tuo errare notturno.
      Invisibili trame di desiderio
      Sospingono il tuo inquieto incedere
      E nel buio elettrico di sospiri e danze
      Carezzano le tue ali...
      Coralli lunari si schiudono tra le tue fibre!
      Marea odorosa t'inebria di Assoluto
      Vacilla la tua Follia
      Divorata d'Amore ed incensi
      Spezza il respiro la tua Sete ingorda
      Famelica sei – farfalla notturna –
      Affamato il tuo battere d'Ali!
      Disperato il tuo bruciare, lirica e immensa!
      Trema il tuo Essere!
      Trema la Terra, sussulta la Notte!
      Grida il cuore impazzito!
      Spingi il tuo volo tra dita struggenti
      Esplodi nell'abbraccio di Luce!
      E ti infrangi
      In mille scintille Appassionate...
      Vota la poesia: Commenta