Poesie di Valentina Neri

Questo autore lo trovi anche in Diario.

Scritta da: Valentina Neri
Questa notte vorrei prendere una scala,
appoggiarla contro il nulla e salire fino in cima.
Una volta là, di certo non contenta,
potrei capovolgerla per riprendere a salire.
Capovolgere e salire, capovolgere e salire
potrei continuare fino a raggiungere la luna.
Lì rimarrei nascosta al mondo per tutto il tempo necessario,
sicura che una notte alzerai di nuovo lo sguardo verso il cielo.
Allora con un solo balzo salirò a cavallo della nostra stella,
e da lì ti manderò la buona notte scortata dal mio bacio.
Non ti chiederò di amarmi e neppure di volermi bene,
ma se soltanto mi regalerai un sorriso saprò che ne è valsa la pena.
A te che mi fai restare sveglia di notte per sognarti di giorno.
Valentina Neri
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Valentina Neri
    Sto fumando seduta sotto la faccia gialla della luna.

    Il buio è chiaro di stelle.
    Una canzone mi stordisce
    con monotonia di nenia.
    Chiudo gli occhi
    e mi abbandono ad una felicità infantile.
    Il respiro della sera
    scompiglia i miei capelli,
    dolce, come mani invisibili...

    una voglia grande d'amore
    quasi mi soffoca...
    e con l'angoscia di chi teme breve la vita, voglio fermarmi.

    E nel mio affanno, amo.
    Valentina Neri
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di