Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Tommaso Mauro

Un bacio a mezzanotte

Tutto è pronto per accogliere
l'anno nuovo
le micce delle polveri fanno
a gara per salire più in alto
per poi esplodere sprigionando (liberando)
l'arcobaleno
i tappi stanno per saltare
per liberare
fontane di felicità
i bimbi stanno con il naso
all'insù
aspettando di vedere le code
di pavone
i trenini stanno per partire
per un luogo magico
dove regna sempre la serenità (l'allegria)
Tutto è pronto per accogliere
l'anno nuovo
e anche noi che stiamo
lontano da tutto e da tutti
senza micce che si inseguono
senza tappi che saltano
senza bimbi che guardano all'insù
e trenini che partono
aspettiamo l'anno nuovo
accogliendolo con un bacio
nel silenzio (della mezzanotte)
(e sperando che con il bacio
anche lui ci accolga bene).
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Tommaso Mauro

    Tu

    Ti vidi mi sorridesti
    e come un lampo
    mi sono ritrovato a inseguirti
    senza mai riuscirci

    Non credo di aver sbagliato scelta
    anzi continuerò a seguirla

    Subito i tuoi occhi rubarono
    il mio cuore
    mentre il tuo volto si
    imprimeva nella mia mente

    Ma iniziai a scappare
    quando ti vedevo

    Ti trovavo in ogni strada
    ma non avevo il coraggio
    di seguirla e perciò
    fuggivo via da te
    unica mia grande
    splendida paura.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Tommaso Mauro

      Tra storia e vita

      La storia non guarda
      la bellezza di chi la fa
      ma come un freccia
      arriva al cuore e scruta
      i pensieri e l'animo
      lasciando però dubbi e incertezze
      La vita invece si limita
      come (panno) ad osservare
      lo strato superficiale
      ignorando i più nascosti
      pensieri
      Tra la storia e la vita
      gli occhi traballano e come
      fiammella in preda al vento
      guardano
      a volte con la storia
      a volte con la vita
      guardando con la storia non pensano
      alle difficoltà che la loro
      scelta comporta
      e vanno avanti anche al costo
      di far morire il cuore che
      li fa vivere
      guardando con la vita rinunciano a tutto
      quando muri si innalzano
      sul loro cammino
      non preoccupandosi di ciò che lasciano
      ma pensando solo a come occupare
      lo spazio bianco che è davanti a loro
      Sia la storia che la vita
      da sole
      non sono buone consigliere
      poiché
      l'una ha bisogno dell'altra
      Quando incontri qualcuno
      non ti limitare a vedere
      come veste o cosa porta ai piedi
      ma cerca di arrivare al suo
      cuore
      fermati però quando capisci
      di esser entrato nel tunnel
      dell'Amore
      gli occhi di storia non tornano
      indietro
      non si fermano alla parola
      Stop
      preferiscono morire anziché dire
      di aver sbagliato.
      Vota la poesia: Commenta