Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Tomas Tranströmer

Scrittore, poeta e traduttore, nato mercoledì 15 aprile 1931 a Stoccolma (Svezia), morto giovedì 26 marzo 2015 a Stoccolma (Svezia)

Scritta da: Andrea De Candia

La coppia

Spengono la lampada e il suo globo risplende
un istante prima di sciogliersi
come una pastiglia in un bicchiere di tenebre. Poi si sollevano.
Le pareti dell'albergo si gettano nel buio del cielo.
I gesti dell'amore si sono acquietati e loro dormono
ma i pensieri più segreti s'incontrano
come quando s'incontrano due colori e l'uno nell'altro fluiscono
sulla carta bagnata di un dipinto infantile.
È buio e silenzio. Ma la città stanotte
si è avvicinata in fretta. A finestre spente. Le case sono qui.
Vicinissime, stanno serrate in attesa,
una folla di volti inespressivi.
Composta mercoledì 20 maggio 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Andrea De Candia

    Pagina di libro notturno

    Sbarcai una notte di maggio
    in un gelido chiaro di luna
    dove erba e fiori erano grigi
    ma il profumo verde.

    Salii piano un pendio
    nella daltonica notte
    mentre pietre bianche
    segnalavano alla luna.

    Uno spazio di tempo
    lungo qualche minuto
    largo cinquantotto anni.

    E dietro di me
    oltre le plumbee acque luccicanti
    c'era l'altra costa
    e i dominatori.

    Uomini con futuro
    invece di volti.
    Composta giovedì 2 aprile 2015
    Vota la poesia: Commenta