Scritta da: Tiziana Scuderi

Nei dettagli...

Nel museo della vita
quadri d'autore toccano i sensi
e scorci di paesaggi rivelano
animi e malinconie...

Tocchi tenui regalano sbocchi
e note per leggersi dentro,
il particolare si veste di grande nell'avere il suo nesso.

Cieli e venti inaspettati
spazzano via verità acquisite,
ai confini di spazi leggiadri
sulla tela di voli perfetti,
in cui gli attimi
divengono infinito...

E non esiste il mai...
e il poi non c'è più,
nei dettagli solo istanti
che regalano certezze ai ricordi!
Tiziana Scuderi
Composta martedì 7 marzo 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Tiziana Scuderi

    Fiero cavaliere

    Fiero cavaliere
    sul destriero del "niente",
    continua a cavalcare l'onda
    del suo "avercela col mondo"...

    Scrutando diffidente
    anche le ombre...
    come minacce
    in grado di spegnere,
    con il loro fiato,
    la sua fioca fiammella!

    Fiero cavaliere,
    sul destriero del vittimismo,
    che continua
    a leccarsi le ferite
    che mai, così, diverranno cicatrici...

    Fiero cavaliere
    delle lotte col cuscino,
    su cui versare lacrime
    quando nessuno lo vede...

    Nessun fregio...
    in fregio alle battaglie
    contro il suo riflesso appannato,
    sullo specchio del rancore
    che si porta dentro

    Fiero cavaliere orgoglioso,
    che non perdona,
    che non fa dell'umiltà
    la sua padrona...

    Ma di cosa essere fiero?
    Di nascondersi dietro
    un'armatura?

    Fiero cavaliere del nulla...
    in una vita che, senza amore, resterà scura!
    Tiziana Scuderi
    Composta lunedì 25 novembre 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Tiziana Scuderi

      Mi fanno ridere

      Mi fanno ridere
      le promesse e buoni propositi
      non mantenuti,
      i "mai più"... e i "non sarà",

      le prese di posizione:
      "questo è giusto" e "quello non lo è".

      Mi fanno ridere
      i predicatori che razzolano male,
      che dicono "a me questo non capiterà"!

      Che sembrano
      convinti e fermi nelle loro posizioni,
      ma che un alito di vento
      può spostare come fossero bandiere.

      Mi fanno ridere
      i complimenti volti ad ottenere,
      mentre si additano gli altri giudicando,
      l'incoerenza e l'incapacità di perdonare e di chiedere perdono.

      Mi fanno ridere
      i "so tutto io",
      i "te l'avevo detto",
      i "poi vedi",
      i "peggio per te".

      Mi fanno ridere
      quelli troppo convinti,
      gli infallibili,
      i "navigatori" navigati
      e i salvatori dell'umanità!

      Mi fanno ridere...
      l'orgoglio e la permalosità!
      Tiziana Scuderi
      Composta giovedì 6 marzo 2014
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di