Questo sito contribuisce alla audience di

Se scrivi le senti

Vibranti corde del cuore
or sono le sole
a scriver la vita
con gesto di matita.
Chiudere gli occhi
e sentire attraverso
le note di un verso
apparire l'istante
del bacio mancante
del vento a levante.
Disegnare l'essenza
di quella parvenza
di luci felici,
di rintocchi interrotti
di campane lucenti.
Se scrivi le senti
le corde del cuore,
vibrare talvolta da sole
e matita ti dice
che sarai ancor felice.
Vota la poesia: Commenta

    Atmosfere

    Tu pensi non vere
    le nostre atmosfere
    sospese nel vuoto.
    Tu credi che nuoto
    in un mare in tempesta
    e che non sarà
    sempre festa
    nel lungo cammino.
    Poi passa la gioia,
    tu dici
    e irte pendici
    ci tocca scalare
    se si vuol sempre amare.
    Se sarem buoni amici,
    tu pensi
    tu credi
    tu dici,
    non soffriremo
    e terremo
    saldo quel remo
    nel navigare
    per cielo, per terra,
    per mare.
    Se mi stessi ad ascoltare
    lo sapresti tu che fare
    e sarebbero più vere
    queste splendide atmosfere.
    Vota la poesia: Commenta

      Non soli

      Non essere insieme
      nel viver comune,
      ma sentirsi vicini
      al chiarore di un lume:
      può essere un sogno.
      Sentirsi non soli
      insieme al destino,
      sentirsi migliori
      tra gioie e dolori:
      è sempre un mistero.
      Non è cosi strano
      sentire il calore
      in mezzo al vapore,
      fermare l'istante
      vicino e vibrante,
      avere una luce
      che il tempo non spegne.
      Il sentirsi non soli
      è seguire una stella
      e la vita ci appare
      comunque
      più bella.
      Vota la poesia: Commenta

        Là dietro

        Umido vapore
        scende sul vetro,
        appanna il tepore
        e guardo là dietro:
        non s'ode rumore,
        né luce del sole
        trapassa il momento.
        Né sogno d'argento
        produce sorrisi,
        né l'idea disegnata,
        lasciata,
        passata,
        può ancora apparire
        e far arrossire.
        Umido dentro,
        col gelido pianto
        non impedisce
        a quel seme che unisce
        di creare colore
        e il bel ciclamino
        con note di sole,
        ci insegna il cammino.
        Vota la poesia: Commenta