Scritta da: ODIOSA

A mio figlio

Quando sentirai una brezza
che ti sfiora le guance
sarò io a farti una carezza

Quando sentirai il sole
che ti scalda le braccia
sarò io a darti un forte abbraccio

Quando sentirai un profumo
che conosci tanto
sarò io a camminarti accanto

Perché una mamma
non ti lascia mai e

quando inizierai la salita
la mamma ti aprirà
la strada della vita

quando troverà il coraggio
sarà la mamma a
dirti "buon viaggio".
Tindara Cannistrà
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: ODIOSA
    Leggi tra le righe
    dei miei pensieri
    Dona il sole al temporale
    delle mie lacrime
    Ascolta i battiti
    del mio cuore inquieto
    Come schizzi
    di un ritratto incompleto
    riempio i contorni
    di un paesaggio sognato
    e quella mano che incerta
    dipinge il tramonto
    di un giorno ormai spento
    Son io
    che non trovo colori
    in un mondo
    che mi ha dato solo dolori.
    Tindara Cannistrà
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: ODIOSA

      Non ho

      Vorrei donarti tutto ciò
      che vedo
      vorrei donarti tutto ciò
      che sento
      vorrei donarti tutto ciò
      che ho dentro

      Ma i miei occhi non riescono
      a vedere al di là del mare
      ma le mie orecchie non riescono
      a sentire al di là del vento
      ma il cuore, dentro, tutte
      le luci ha ormai spento

      Non ho più favole
      da raccontarti
      non ho più sorrisi
      da regalarti
      non ho più lacrime
      da dedicarti

      Non ho più sogni
      per amarti.
      Tindara Cannistrà
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di