Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Tania Scavolini

Nato a Roma
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Tania Scavolini

Questa rosa

Sa di te e me questa rosa,
d'amore vissuto e paziente
di piccole e grandi cose,
che allo sventolio degli anni
l'umido delle noie asciugano,
l'odore del dolore scolorano.
Sa di certezze e conquiste,
tanto che a morsi e brandelli
è ancora salda nel suo stelo,
non appassita, non inclinata.
Profuma l'aria questa rosa
di amore complice e segreto
che di impercettibili malizie
s'alimenta di nuovo e ancora,
di coraggio e follia, si nutre.
E sopravvive al deserto intorno,
tra le crepe del destino svetta
e mai di pallore muore,
ma del colore dell'amore
si imbeve.
Composta lunedì 20 ottobre 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Tania Scavolini

    Perché è vita

    Si colora di nuove speranze
    l'evoluzione del divenire
    ogni volta che la prospettiva
    sfumi e le dai nascente luce,
    ogni volta che muti scenari
    e che da fitte ombre morenti,
    picchietti lo sfondo col pennello
    di aranci e gialli simili al sole,
    di azzurri e rosa simili al cielo.
    È il quadro che proprio tu dipingi
    a seconda dell'umore che muta,
    a seconda della fiducia che poni
    nelle giornate di questa vita,
    che forse a volte ti delude,
    ma che t'inebria ogni istante
    di un profumo inestimabile.
    E lo percepisci se capisci il suo valore,
    senza inseguire false mete distanti,
    falsi ideali impossibili,
    ma assecondando il tuo essere,
    amandoti come solo tu puoi,
    la vita ti appare meno buia
    e riluce per quello che è,
    preziosa perché è vita.
    Composta venerdì 13 febbraio 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Tania Scavolini

      Luce di riflessi

      Sensazioni impercettibili,
      presenza silenziosa in me,
      da una foto che mi guarda,
      occhi che m'appartengono
      e che sono i miei occhi.
      Dialogo muto tra noi:
      ti racconto com'è dura,
      e quanto sono debole
      senza il tuo supporto,
      specchio nella tua indole
      i miei inquieti pensieri,
      le lucide alchimie
      che a reagire mi spingono.
      È un gioco di sorrisi
      in una luce di riflessi,
      la tua immagine accarezzo.
      Da una pelle di carta
      che credo di sfiorare,
      si sparge il tuo amore,
      senza cornice dilaga
      la tua essenza
      a me intorno.
      Composta domenica 27 aprile 2014
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Tania Scavolini
        Quell'amore
        che ha lasciato
        un'infossata orma
        nelle pieghe della pelle
        nelle rughe della mente
        nasce e muore cento volte
        dal ventre dell'animo...
        Uno scorcio di ricordi
        nei vicoli di lacrime piovosi
        raccolgo dai rifiuti
        e li rimetto in tasca
        di rimpianto odorosi...
        Non so se era amore quello,
        ma ancora piove
        sul cuore mio... stanco.
        Composta mercoledì 26 ottobre 2011
        Vota la poesia: Commenta