Scritta da: Tamara P.

Perdonami

Ho pronunciato parole d'acredine
ho ferito colui che tacito
ha udito rabbia e dolore
discendere dalla mia voce
quale perdono
mi sarà dato questa volta
quale grande amore
dimenticherà senza rancore
conosco quel volto
il profilo dolce
il sorriso gentile
la mano avvolgente
che mi protegge da ogni eventuale pericolo
conosco il sogno che ci ha fatti incontrare
la consapevolezza
di poter perdere
ciò che tenacemente ci unisce.
Tamara Porcu
Composta giovedì 10 settembre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Tamara P.

    Il canto del mare

    Ascolto il tuo suono soave
    intanto i miei pensieri
    vagano per vie sconosciute
    ti guardo
    e mi perdo nella tua immensità
    quanti colori
    riflettono la tua bellezza sulla Terra
    il cielo
    si confonde tra le tue onde
    il sole e le stelle
    ti accolgono nel loro splendore
    il canto della tua linfa
    è vitalità per chi ti ascolta.
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di