Poesie di Susan Randall

Libera professionista, nato a roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Susan
Hai trasformato il tuo dolore in odio
verso chi ancora crede nella bellezza dell'amore...
hai lasciato nel buio più assoluto chi crede ancora nei sogni...
No! Per te
non ci sono scuse
hai calpestato sentimenti di chi credeva in te...
ma per favore
rispetta i principi della vita e i sogni
di chi sà ancora sognare
e il tuo ego?
Lascialo da parte ne resta l'anima...
la tua!
Solo allora riuscirò a perdonarti!
Susan Randall
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Susan

    Solo per me

    Per me era così
    sentire la tua essenza
    amarti come nessuno sà amare...
    per me eri quel vento che mi
    avvolgeva trasportandomi lontano dove tutto era...
    noi

    Per me era che era impossibile amare di nuovo,
    e sì
    per me era proprio così
    avrei voluto perdermi nei tuoi occhi se solo un attimo
    accarezzarne l'idea di noi...
    sentire il profumo della tua pelle

    Per me eri solo tu
    solo noi
    avrei voluto dirti che
    ma cosa importa ormai,
    quante cose per me erano così
    peccato che erano solo per me!
    Susan Randall
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Susan

      Un illusione

      Dalla vita ho imparato tanto
      ed ogni giorno ne imparerò tante ancora
      ma grazie a te ho imparato che ancora
      non ho imparato che i sogni possono essere
      e restare solo sogni
      e grazie a te
      che ho imparato a non credere che tutto è possibile
      e ancora un ultimo grazie
      che dono a te
      grazie per avermi insegnato che la vita non è
      altro che un illusione!
      Susan Randall
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Susan

        E scusami

        E tu scusami se a volte volta vacillo
        nell'incertezza e nella confusione.
        di questa vita che sembra senza fine
        di questa vita che per attimi ne resta
        inutile nel cuor mio.
        scusami se a volte vacillo sospesa
        senza farne rumore
        scusami se
        con occhi stanchi ancor
        cerco l'eternità di un sogno
        e scusami se
        aspetto il tempo che verrà
        e tu scusami se vacillo nell'incertezza e
        nella confusione
        e scusami se credo che
        l'amore è un altra cosa!
        Susan Randall
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di