Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Stefano Medel

La mia città

La mia città,
un po' balorda,
un po' antica,
dove tutto cambia lentamente,
e le vie sono piene di ricordi e memorie;
città,
coi suoi lampioni,
il traffico incasinato,
il mio piccolo mondo,
a cui sono legato,
come un gatto randagio,
più legato al posto,
e che alla gente;
tante facce,
pochi amici;
via vai;
la piccola città,
un po' grezza,
un po' provinciale.
Composta lunedì 28 ottobre 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Stefano Medel

    Se solo tu mi amassi di più

    Se solo, tu mi amassi,
    un po' di più,
    se solo ti fermassi un momento,
    ad ascoltare,
    ti girassi,
    e mi vedessi,
    fermo tra la gente;
    col mio dolore,
    col mio silenzio,
    con dei giorni,
    di troppa solitudine;
    se solo tu,
    mi amassi di più;
    e non te ne andassi via,
    presa dalle tue cose;
    non riesco a fermare la tua corsa;:
    te ne vai,
    te ne vai.
    Composta lunedì 21 ottobre 2013
    Vota la poesia: Commenta