Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Stefano Medel

Nemmeno tu hai sentito

Nemmeno tu,
hai capito,
nemmeno tu mi
hai sentito;
te ne sei andata,
proprio quando avevo
più bisogno;
mi son tenuto tutto
per me;
siamo soli,
nono stante le balle,
le parole,
e le promesse della gente;
rimaniamo soli,
improvvisamente,
per un sì o per un no;
nessuno ha mai capito,
nessuno ascolta;
mondo vuoto
ed ermetico;
siamo soli.
Composta mercoledì 4 giugno 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Stefano Medel

    La notte è un avello

    La notte è un avello,
    un tunnel senza fine;
    le ore vanno e vengono,
    e il tempo, non passa mai;
    un minuto,
    un istante,
    sembra dilatarsi,
    e diventare un eternità;
    ho dormito,
    un minuto,
    una vita intera;
    ed è passata solo qualche ora;
    guardo la notte, con le sue ombre
    vellutate,
    e mi perdo nel tempo;
    penso a tutto e a niente;
    i ricordi si fanno strada,
    dinnanzi a me. ieri e oggi.
    Composta martedì 3 giugno 2014
    Vota la poesia: Commenta