Scritta da: Stefano Atzeni
Vorrei partecipare
ma non so proprio da dove iniziare
leggo di poeti scrittori autori giuria
e io dove mi colloco?
In questo piccolo paese dimenticato pure da Dio
osservo l'orizzonte, e poi grido:
"amoreeeee mio!"
Sei voluta fuggire per cercare di salvare
tante più vite
in un mondo che quando ti vedrà,
ti scambierà per aliena.
Sì, perché l'amore è cosa rara ormai,
e quando la troviamo,
come la rosa del piccolo principe
va tenuta stretta, coccolata e protetta.
Stefano Atzeni
Composta sabato 21 novembre 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Stefano Atzeni

    Bianca

    Circondato da sofferenze palpabili
    che mi stanno piano piano divorando,
    arrivi tu, come un angelo pronto a salvarmi.
    Tu con questa voce impercettibile,
    con una sensibilità talmente grande
    che spesso non riesci a contenere e gestire.
    E allora piangi lacrime amare amore.
    Che ti lasciano un sapore simil al caffè senza zucchero.
    Ma la dolcezza è racchiusa in te,
    Bianca, così minuta nel tuo corpicino
    ma così infinita nel donare amore per chi è meno fortunato di te.
    Stefano Atzeni
    Composta sabato 7 novembre 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Stefano Atzeni

      Non svegliarmi, amore

      Ti guardo,
      appoggiata ad un sedile vissuto del pullman,
      con gli occhi chiusi
      e una mano che si nasconde
      fra i tuoi lunghi capelli neri:
      sembrano morbidi,
      a guardarli bene.
      Le lentiggini
      fan capolino sul tuo viso così fiabesco:
      che tu sei reale
      o son io che sto sognando?

      Ti alzi
      mi guardi,
      con gli occhi ancora assonnati.
      Ti guardo
      ammirato,
      dal vestito che indossi

      Pronta per il ballo delle debuttanti.
      Stefano Atzeni
      Composta martedì 17 novembre 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Stefano Atzeni

        A te, Rosa

        L'essenza è femminile,
        in ogni suo gesto, ogni suo attimo.
        Sguardo fulmineo che ti prende
        e ti porta via,
        voli nel tuo paradiso!
        Emozioni, l'attaccamento è vicino,
        dentro di te.
        Come l'ombra che ti segue, dal tuo primo pianto
        a quando voli, torni da lei...
        Lei.
        Ti ha fatto nascere, innamorare
        è tutto per te!
        Di cosa sto parlando?
        Lo sai bene, il cuore parla.
        Basta sentirlo, seguirlo
        e non vergognarsi delle proprie emozioni.
        Stefano Atzeni
        Composta domenica 2 agosto 2009
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di