Poesie di Sir Jo (Sergio Formiggini)

Analista Programmatore, nato a Vibo Valentia (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Sir Jo Black

Come quando amore non c'è

Come quando amore non c'è
guardo l'azzurro del cielo,
sento infame primavera d'assenze.
Non esce dal cuore
il pegno che hai lasciato:
voce muta.
Il tuo silenzio:
parole, abbracci, baci, carezze,
amore svanito.
Primavera, vuota di te,
che volevo sigillo di noi!
Ancora guardo al nostro cielo.
È assenza del tuo sapore.
Mi manchi!
Sir Jo (Sergio Formiggini)
Composta lunedì 18 aprile 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Sir Jo Black

    Notti vuote

    Di nuovo notti vuote!
    Ora, ancora, arrugginita solitudine.
    Verrà il nostro tempo,
    eterno sigillo?
    Sarà un giorno il nostro
    e viaggeremo insieme?
    Io ancora cerco te!
    Andando nel mondo vuoto
    muore il nostro tempo.
    Occhi vuoti i miei alla strada
    rincorrono immagini di te,
    estasi d'amore.
    Sir Jo (Sergio Formiggini)
    Composta lunedì 18 aprile 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Sir Jo Black

      Questa mano è persa

      Questa mano è persa;
      un'altra ne verrà!
      Esser viva sento la partita,
      sento vincenti carte nel tempo.
      Tempo di raccolto amore,
      amore raccolto e rinato.
      Mano tesa a coglier carta:
      anima ed il tuo cuore,
      nuovi i vecchi sogni,
      odiati dolori fugati.
      È vita il tavolo, il gioco.
      Prendi la tua carta, sono io,
      eccomi a giocare contro te per te.
      Raccoglimi re senza più te regina,
      saremo impero, conquista e vita,
      avremo vinto la partita.
      Sir Jo (Sergio Formiggini)
      Composta sabato 16 aprile 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Sir Jo Black

        Che freddo ho addosso

        Che freddo ho addosso,
        ora solo per le strade.
        Strade, vuote di lei,
        testimoni di solitudine.
        Ora, solo, guardo soffitti,
        letto viola di tristezza
        e sogni in notti infinite.
        Tu sei andata per altre vie,
        tu sei persa e in un nuovo cielo.
        Ancora cammino e cerco te!
        Non lo senti tu?
        Onde i miei pensieri e baci
        Non ti arrivano più?
        È andato il tempo,
        porgo il cuore al vento
        in attesa voli lontano,
        una nuova anima lo colga.
        Questo volo è dolore:
        un nuovo "Noi" mi chiama,
        immagino sia con te!
        Sir Jo (Sergio Formiggini)
        Composta giovedì 7 aprile 2011
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di