Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Sina Mazzei

Questo autore lo trovi anche in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Sina M.

Mia Madre

Mia madre è
la mia capacità figlia
di amare.
Le sue spalle curve
sono il peso del mondo
che non so portare.
I suoi occhi sbarrati
la mia rabbia verso ciò
che non cambia.
Le sue orecchie assottigliate
la mia stanchezza di sentire.
La testa bassa
è la mia libertà senza piedi.
Le sue mani,
le carezze mancate
al mio universo giovane.
Mia madre ha i miei silenzi
rotti da coraggiosi aneliti
di sopravvivenza,
il vento inquieto della notte,
i fiori effimeri della primavera,
lo sciabordio mesto del mare,
le rondini azzurrine
dei miei mattini
volati via.
Ha i miei distacchi
bancarottieri.
Ma è qui,
la mia culla del ritorno
per essere madre.
Composta giovedì 10 settembre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Sina M.
    Le mie Stagioni
    La mia ombra cammina
    sulle foglie di un autunno
    ormai in disuso,
    si dirige
    verso altre ombre
    senza nome,
    nei pressi
    di un inverno
    bianco.
    Nebbie d'argento
    e sabbie trasparenti
    le volano innanzi.
    Si confonde.
    Cerca
    nei prati freddi
    colori da aggiungere.
    Si tuffa nei fondali
    fino a toccare il buio.
    Si perde
    ma va,
    non sa come,
    ma va.
    Vota la poesia: Commenta