Scritta da: Ilmezzoangelo

Sei Poesia

Il tuo volto è poesia,
fragili lineamenti,
capaci di scontrarsi,
tra sorrisi e pianti.

Potrei disegnare
la linea
del tuo corpo,
il suo contorno,
inebriante poesia.

La tua anima è poesia,
sfuggi alle spiegazioni,
ad ogni comprensione,
ti distendi al sole
ma nessuno riesce a vederti
perché brilli
più della stessa luce,
più dello stesso sole,
delle stelle
e della luna,
sei il corpo celeste più bello,
l'universo
si piega su di te.

Io
ti dono il mio
piccolo mondo,
microcosmo
utopico e
inconcludente,
le case son fatte di sogni,
le parole son dette in versi,
le emozioni siedono in parlamento,
la razionalità è in catene
ma spesso evade,
perché le guardie son distratte,
e qui,
nel mio mondo,
nevica sempre.
Simone Scuotto
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ilmezzoangelo

    Azzurri un po' grigi

    Con questo tempo
    grigio un po' azzurro,
    con il sole che scappa
    ma che resta in catene,
    con il freddo bastardo
    ma dolce nel accarezzarti,
    con le poche macchine che vanno
    e la domenica che avanza,
    il rumore disteso del vento di gennaio,
    e la fretta nel volerti raggiungere il prima possibile,
    con il futuro certo che stringo in mano
    e tengo in tasca come il mio pacco di fazzoletti,
    come il mio solito raffreddore
    che intasa le mie narici e il mio tempo,
    felice che sia tu ad intasarlo,
    a riempirlo,
    a sfigurarlo,
    a catturarlo,
    a sconvolgerlo.

    Con questo tempo,
    con queste piccole avversità,
    piaceri e sventure,
    mi piace amarti
    e avere la sicurezza in tasca,
    ricordando i tuoi occhi,
    azzurri un po' grigi,
    sorridermi e piangermi,
    quando con questo tempo,
    non sono con te
    ma ti senti con me.
    Simone Scuotto
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di