Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Simona Giorgino

Insegnante, nato giovedì 9 gennaio 1986 a Casarano (LE) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Simona Giorgino

Ragazzi innamorati

Che belli, i ragazzi innamorati;
si tengono per mano e
ogni cosa è possibile,
lanciano al mondo sguardi di sfida -
credi che qualcosa possa fermarli?
I capelli di lei si confondono col sole,
gli occhi di lui abbracciano l'eterno.
Le tocca il cuore con un bacio
e poi, in un attimo, l'infinito si perde
fra le labbra.

Si amano come sanno amarsi
i giovani cuori,
hanno sabbia fra le dita
ma ne fanno dei castelli,
hanno nuvole fra i pugni
ma ne fanno il loro cielo.
Sanno di vita che domani, poi,
in un giorno senza data, ti regala
quegli attimi sfrangiati di nostalgia,
quei ricordi lontani e dispersi,
che neanche tu sai più
dove e quando li hai smarriti.
Composta giovedì 1 agosto 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Simona Giorgino

    Ho dimenticato il cuore

    Ho dimenticato il cuore
    l'ho dimenticato lì,
    sul letto, tra le lenzuola sgualcite
    e le tue mani ancora tremanti,
    e ho i pensieri che corrono infantili -
    si ammassano, si scontrano,
    girano senza sosta
    fino a finire come in un vortice,
    con impeto e dolcezza insieme.
    Ho dimenticato anche l'anima,
    lì, dove ancora sei disteso
    con gli occhi fissi nel vuoto
    e le labbra dischiuse in quel bacio
    di cui abbiamo tanto sognato -
    l'eternità.
    Composta giovedì 19 agosto 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Simona Giorgino

      Puoi dirmi?

      Puoi dirmi l'amore?
      Stasera sono senza parole,
      e se parlo, parlo solo con il silenzio
      e con il cielo.
      Puoi dirmi di te e dei tuoi
      pensieri, puoi svelarmi i segreti
      del vento che soffia
      e delle stelle che si accendono
      di notte?
      Puoi dirmi ancora che mi ami
      e spiegarmi quanto e come
      per te sia per sempre?
      Sono senza parole stasera,
      ma se parli tu, io scaccio via il silenzio
      e ti ascolto volentieri.
      Composta lunedì 16 agosto 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Simona Giorgino

        Frammenti di luna

        Di come a volte il buio
        mi inghiotte di desideri
        ti parlo,
        che dentro agli occhi del cielo
        - miriadi, miriadi -
        io vedo anche i tuoi
        ed immagino le tue braccia aperte
        che mi avvolgono, dolcissime,
        come fasci di luce.
        Di come in frammenti di luna
        vorrei sbriciolare il tuo sguardo
        e conservarne un pezzettino
        per ogni notte che viene
        ti parlo,
        perfino nei miei sogni li porterei,
        e nei miei segreti.
        Composta lunedì 19 luglio 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Simona Giorgino

          Rifugi

          Da fin su la cima ho veduto
          piccole orme di passi
          salire sin quassù
          e prendere rifugio,
          eravamo in tanti

          mentre giù, nel porto,
          la barca partiva
          staccandosi dal suo nodo

          Era l'ora di dire – ciao radici –
          quando si andavano ad abbracciare
          gli orizzonti più lontani

          Poi la barca torna, laggiù,
          e si lega ancora,
          ma mai per sempre,
          agli ormeggi di una terra
          che non concede fisse dimore

          Le àncore – neanche quelle si muovono mai,
          stando lì, sul fondo di un mare inesplorato
          che si estende proprio sotto di noi,
          ai piedi di questa cima fasulla
          dove il vento ha smesso di
          soffiare.
          Vota la poesia: Commenta