Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Silvio Squillante

Studente universitario, nato venerdì 8 giugno 1990 a Nocera Inferiore (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvio Squillante

Non basterebbe una stagione...

Non basterebbe una stagione per spiegarti
l'emozione che provo nel guardarti.
Tenendo aperte le finestra dell'anima
sentii entrare
quel profumo che aspettavo da un po'.
Come un giorno d'estate
che non aspetta altro che spogliarsi,
rimanendo nudo e vero,
come un amore che
nato in inverno non ha più paura di niente.
Composta giovedì 29 luglio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvio Squillante

    Emigrante del '51

    Troppi pensieri
    per una sola mente...
    è inutile faticar per
    così poca gioia.
    Nel suo ultimo affollato buio
    il suo angelo dolcemente baciò,
    il suo stupendo sole vegliò.
    Senza cingere
    di commozione le sue mani...
    iniziò a sudar lì,
    sudar lontano dal suo cuore,
    con una valigia
    per cuscino
    e una fotografia come coperta.
    Composta giovedì 29 luglio 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvio Squillante

      Untitled

      Dita bianche di trucco
      inganni al mascara di risa compiaciute.
      Mano pesante per angoli rossi in su
      di una bocca triste, e ci sei tu...
      occhielli dalla porta credendo
      che non finisca mai la ridda del mio spirito.
      Salti su stupito, gioioso,
      ma ora che il giaco della lacrima finta
      non mi difende più, mi contempli affranto.
      Bambino, il clown è morto di tristezza.
      Composta mercoledì 17 marzo 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvio Squillante
        C'è un terra dove il mare placido dei pensieri,
        è burrascoso solo in giorni di poesia.
        C'è una terra dove la luna del ricordo,
        è lo specchio misterioso dell'anima malinconia
        di tutti coloro che piangono sotto la pioggia.
        C'è una terra dove la bufera dei sensi,
        bagna la terra d'amore e di passione.
        C'è una terra dove sognare
        di toccare il sole, non ti è proibito.
        C'è una terra dove puoi essere libero,
        dove le uniche catene che hai
        sono le tue stupidi convinzioni.
        Questa terra è dentro te, piccola.
        Composta giovedì 11 febbraio 2010
        Vota la poesia: Commenta