Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Silvio Squillante

Studente universitario, nato venerdì 8 giugno 1990 a Nocera Inferiore (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvio Squillante

La poesia è come una guerra...

La poesia è una guerra,
vive in trincee di inchiostro
in perenne attesa di un lampo,
di una vivida illuminazione.
Il suo evolvere è in mano ai vivi,
i quali ammirano e si ispirano
a coloro che non respirano più.
Stringere tra le dita le nuvole
e capire che sono più concrete
dei miei sogni, dei miei ideali
è come un colpo in mezzo al petto
che brucia ed infiamma il mio costato.
Hai ragione piccola
la poesia non è come la guerra.
Composta giovedì 19 maggio 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvio Squillante

    Invettiva (XXI secolo)

    Scheletri di case come trasparenti barattoli,
    ospitano guazzanti anime sole
    che si incontrano solo per andare al cesso.
    Cola lenta la solitudine
    dai disegni elettrici che ornano la città,
    ora so quanto male procurano
    questi bagliori al neon
    alla nostra cieca società.
    Rannicchiati schiena contro schiena
    il buio mi parla della sua cecità,
    mi racconta del pianista non vedente
    che seppe innamorarsi
    ascoltando soltanto la voce.
    Mi allontano cingendomi il viso,
    quanto vorrei esser cieco come te
    mia cara notte!
    Composta martedì 22 febbraio 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvio Squillante

      Un braccio teso verso il tuo viso...

      Un braccio teso verso il tuo viso,
      caldo formicolio nello stringersi delicato di dita.
      Accoglienti lacrime,
      figlie inattese della gioia,
      solcano le tue limpide iridi.
      Insegnami a lenire la felicità di soffici pensieri.
      Un inaspettato bacio raggiunge
      le tue labbra dischiuse in sorriso,
      un'inaspettata carezza, un inconfessato desiderio.
      Chiudi gli occhi adesso, non per sognare,
      ma per evitar di capire che fuori
      il mondo non è ancora pronto per il vero amore.
      Composta venerdì 10 dicembre 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvio Squillante

        Ero un uomo... sono un soldato...

        Ero un uomo, sono un soldato soccorro i deboli e salvo vite
        per questo so d'esser nel giusto.
        Ero un uomo, sono un soldato ho letto negli occhi dei bambini
        la mancata innocenza.
        Ero un uomo, sono un soldato
        nelle foto che l'allegria scatta svelte
        vengo sempre un po' sfuocato.
        Ero un uomo,
        ero un soldato
        ho incontrato
        un altro uomo
        ma non sono stato
        io ad aver sparato.
        Composta martedì 19 aprile 2011
        Vota la poesia: Commenta