Scritta da: Silvano Notari

Primavera in arrivo (auspicio)

Lungo l'incolta campagna
cammino per calli romiti,
calpesto sparse chiazze
di muschio barbuto.

Evidente, anche se incerto,
il rifiorire di primule,
ciocca viole ridenti
e composite dalle ali bianche.

Già il bucaneve il gelo ha deriso,
invitando i cespi ad ergersi lieti;
gemme apicali intessono
la nuova e odorosa stagione.
Silvano Notari
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvano Notari

    Autoritratto

    Crepuscolo di verdi conifere,
    camminamenti fra rovi
    e sterpaglie di sottobosco
    tracciano la mia immagine.

    Aghi di gioia la luce solare
    che mi trafigge le vene,
    come fusto respiro la brezza
    e traggo sostento di vita.

    Amo la foresta mia madre
    e madre della selva antica
    che verde e gagliarda poggia
    sull'erto a braccia tese.
    Silvano Notari
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di