Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Silvana Stremiz

Nato martedì 12 luglio 1960 a Port Arthur (Canada)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvana Stremiz

Port Arthur (Canada)

Iniziò lì la mia storia,
in quei prati verdi
fra cascate e laghi.

Nei gelidi inverni
pieni di neve.
Fra ghiaccioli sul balcone,
pupazzi di neve ed igloo,
nel cortile di casa.

Fiocchi di neve,
strade ghiacciate,
una corsa in sky-doo
e sogni sparsi
in attesa dell'avverarsi.

Il profumo di verde,
l'odore delle vecchie cartiere
e delle navi del porto.

Riserve Indiane,
unica vergogna
dei grandi massacri
del passato che hanno
segnato la tua storia.

All'orizzonte inconfondibile
il monte del Sleeping Giant.

Il gigante che dorme.

Che traccia, l 'ultimo ricordo
dei miei giorni migliori.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    La Forza della Vita

    Asciugo anche questa lacrime
    ne sento ancora il sapore del sale
    mentre scendono, già fanno meno male.

    Non voglio perdermi il bello
    di una nuova alba
    che attende l'abbracciarmi.

    Dove nei suoi prati
    correrò verso il sole
    e il sole mi scalderà
    nuovamente il cuore.

    Perché trasformerò ogni lacrima
    in un sorriso.
    Lo farò con la forza della vita
    che c'e ancora in me.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      Torna il Buio

      Torna il buio
      quello che uccide
      cerchi sole disperatamente
      ma trovi angoscia.

      Il freddo uccide
      il sole non riscalda,
      Ti aggrappi per non naufragare
      ma il mare è buio e profondo.

      Quelle mani ti tolgono il respiro
      oggi come allora.

      Quelle grida ancora una volta
      ferme in gola come allora
      non udite.

      Come è difficile amare a volte la vita.

      Nuotare per sopravvivere
      per trovare terra per un po' di pace.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz

        Abbracciata Ai Tuoi sogni

        Mi appoggio accanto a te
        sotto lenzuola colorate.

        Sento il profumo della tua pelle
        e i tuoi respiri mi fanno da melodia.

        Mi abbraccio ai tuoi sogni
        con la fantasia, mi cullo in essi.

        In quel mondo fantastico
        dove il cielo è sempre azzurro.

        Fra quelle nuvole morbide come il cotone
        senza temporali improvvisi.

        Dove il buio non arriva mai veramente
        e nel cielo brilla sempre una stella.

        Dove una mano si avvicina come una carezza
        dove ancora tutto è candido coma le neve.

        Dove tutto è ancora possibile
        tutto deve ancora accadere.

        Dove tutto posso dimenticare
        dove oggi lo posso cancellare
        stringendoti a me.

        Dove aggrapparmi per non un naufragare
        nell'amarezza della verità.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Silvana Stremiz

          Il tempo che Stringe

          Il tempo stringe
          si abbracciano
          i ricordi.

          Arrivano
          come pallottole
          i rimorsi
          e come
          frecce pronte a
          colpire
          giungono anche
          i rimpianti.

          Non danno tregua
          tolgono il respiro
          sembra di affogare
          nel mare dei troppi" non"
          e dei troppi" se" e" forse".

          Da salvagente
          in questo mare
          di tormenti,
          qualche dolce ricordo.
          Arrivano anche i tanti" fatto"
          che accarezzano il cuore
          e fanno sorridere
          l'anima inquieta.

          E il tempo che stringe
          così sembra far meno male.
          Vota la poesia: Commenta