Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Silvana Stremiz

Nato martedì 12 luglio 1960 a Port Arthur (Canada)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvana Stremiz

Si chiama "amore", il "respiro" del cuore

Cancello tutto o quasi
un "reset" generale,
tiro fuori un foglio bianco
dove riscrivere me stessa.

Passato, presente, futuro.
Quello che conservo sono
quattro nomi infondo al cuore,
quelli che contano
si chiamano amore.

E poi ci sei tu...
Ben piazzato, radicato
fra le pareti della mia anima
per farmi respirare il "puro"
Il limpido, l'amore vero.

Quello che nulla chiede
se non un sorriso, un abbraccio
o un semplice ciao.

Nel cuore alberga
quel profondo respiro
che dà un senso a tutto,
ad oggi e a domani.
Composta domenica 5 luglio 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    Ed ora amami...

    Lasciami guardarti
    mentre scende la notte
    e il cielo si riempie di stelle,
    lascia ch'io ti ricopra di me
    di infiniti baci.

    Lasciami guardarti
    mentre la luna illumina
    la tua pelle e riflette
    segnando i tuoi profili.

    Fatti accarezzare
    mentre la voglia di te
    cresce e prende forma
    confondendo i sensi.

    Senti questa pelle
    ascolta le sue emozioni.
    Ed ora amami
    come solo tu sai fare
    fino a saziarti
    fino saziarmi,
    nell'infinito della notte.
    Composta domenica 12 aprile 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      Il Brivido di noi

      Ti amerò senza condizioni
      senza razionalità
      con passione
      senza limiti né inibizioni.

      Ti amerò per un tempo
      indeterminato finché
      la forza non mi abbandonerà.

      Confonderò per te il buio
      della notte con un sorriso
      il freddo dell'inverno
      con un abbraccio.

      La solitudine con
      la mia presenza.
      Ti amerò come mai
      non ho amato-

      Sarà così finché
      guardandoti, il brivido
      "di noi" mi travolgerà.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz
        Vorrei rendere dolci
        quelle lacrime che scendono.
        Toglierne l'amaro
        estrapolarne un sorriso.

        Vorrei lenire quelle ferite d'amore
        quelle che oggi ti spezzano il cuore.
        Vorrei strapparne il dolore,
        rubare i colori alla felicità
        per imbrattarne la tua anima
        fino a coprire il nero che l'avvolge.

        Vorrei scaldare il freddo
        che senti addosso
        con il calore di un sogno
        o di un semplice abbraccio
        per vederti sorridere ancora.
        Vota la poesia: Commenta