Poesie di Silvana Stremiz

Nato martedì 12 luglio 1960 a Port Arthur (Canada)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvana Stremiz

Vorrei Essere

Vorrei essere il vento
per spazzare via il dolore,
il sole per scaldare
il freddo del tuo cuore.

Vorrei essere il mare
e con le onde portare la pace.
Vorrei essere il gelo per
congelare l'odio.

Vorrei essere un orologio
per regalarti del tempo.
Una stella per illuminare
il buio dentro di te.

Vorrei essere la notte
per riempirti di sogni,
l'alba per regalarti
un altro giorno.

Ma sono solo io
e posso solo amarti.
Silvana Stremiz
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    Per fare un angelo

    Dove stavi quando Tommy veniva rapito
    quando i suoi occhi imploravano pietà
    quando ogni lacrima gridava mamma e papà?

    Non comprendo il tuo disegno
    quale sia il premio per un dolore così grande.
    Non ne comprendo il senso.
    Ci provo, lo cerco ma non c'è.

    A volte fra i colori dell'arcobaleno
    ti vedo, quasi ti sento.
    Guardo gli occhi di mio figlio
    mi convinco che esisti
    nel suo respiro "respiro te".

    Ma in quell'immenso dolore
    in quelle volte che la vita ci violenta
    ci strappa l'anima e ci schianta
    portandosi via la parte migliore di noi.

    Io mi chiedo se ci sei e dove stai
    e perché tu che puoi non fermi il dolore.
    Non trovo risposta, non comprendo
    non posso e non voglio.

    Per fare un "Angelo"...
    troppe lacrime vengono versate.
    Silvana Stremiz
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      Piccolo Angelo Biondo.

      Tommy

      Occhi azzurri riccioli biondi
      con la vita che scorreva in te.
      Con ancora in tasca tutti i sogni
      e tanto amore da dare
      da ricevere da vivere.

      Fiori da raccogliere e seminare
      arcobaleni da dipingere
      Ninne nanne da ascoltare

      Quale sogno rincorrevi
      mentre quella mano
      te lo ha schiacciato?

      Te ne sei andato anzitempo
      quando ancora tutto poteva "essere"

      Piccolo angelo volato in cielo.
      Silvana Stremiz
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di