Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Silvana Stremiz

Nato martedì 12 luglio 1960 a Port Arthur (Canada)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvana Stremiz

Al più freddo degli Inverni...

L'acqua torbida
dopo la tempesta
si schiarisce lentamente.

Al più freddo degli inverni
segue una primavera.

La ferita più grande
col tempo si rimargina.

Il cuore rallenta
per battere più forte.

Una lacrima col tempo
si trasforma in un sorriso.

L'oscurità che oggi ti avvolge
domani ti regalerà una stella.

Quella stella illuminerà
l'immenso di te.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    Ho visto la guerra negli occhi

    Ho visto gli occhi di un bambino
    stravolti dalla sofferenza,
    angosciati dalla paura
    terrorizzati dal futuro.
    Ho visto gli occhi di una madre,
    angosciati, pieni di lacrime,
    perché la guerra ha sepolto
    il suo bambino.
    Ho visto gli occhi di quei soldati,
    stanchi disperati
    ma colmi di speranza,
    affinche il fucile del nemico non li ha uccisi.
    Infine o visto il niente che restava
    di ciò che prima c'era.
    Ho visto seppellire i morti,
    e insieme a loro il passato.
    Nella disperazione del dopo
    ho visto costruire.
    Nuove case nuovi sogni.
    Un futuro...
    che la prossima guerra distruggerà.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      Grido pietà

      Ti parlo da quel mondo
      che ancora mondo non è,
      abbracciato al tuo grembo
      grido pietà.

      Non ti dico tienimi
      ti dico pensaci.
      Oggi sono tormento
      domani potrei essere pace.
      Oggi non mi vuoi
      domani potresti desiderarmi.

      Oggi potresti amare la tua libertà
      domani potresti amare me.
      Puoi fare di me un rimpianto
      o un terribile rimorso
      o semplicemente un gesto d'amore.

      Potrei essere per te
      il respiro più profondo
      il tuo senso più grande.

      Puoi fare di me ciò che vuoi
      considerarmi "condanna"
      o semplicemente "amore".
      Puoi trasformarmi in vita
      o rendermi nulla.

      Non ti dico tienimi
      ti dico pensaci...
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz

        Tremendamente Intrigante

        Io vivo con intensità
        sento dentro ogni momento
        fino infondo, con odio e amore
        verso le gioie e i dolori

        Quello che ho non mi basta mai
        Cerco le risposte che non ho
        dei tanti "perché", dei tanti" se",
        i" forse" e i "ma" non hanno più senso

        Oggi comprendo l'importanza
        di ogni gesto, di ogni parola.
        Di ciò che ho, di ciò che" potevo"
        e non mi arrendo non posso non voglio.

        Tutto ha un colore, un sapore diverso
        gli anni ne hanno dato un altro senso.
        È tutto magicamente stupendo
        o tragicamente deludente.

        Ma tutto ma proprio tutto
        tremendamente intrigante.
        Vota la poesia: Commenta