Le migliori poesie di Silvana Stremiz

Nato martedì 12 luglio 1960 a Port Arthur (Canada)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvana Stremiz

Certe persone

Certe persone capitano nella nostra vita,
come una brezza di aria calda in primavera.
Ti regalano un sorriso senza sapere di averlo fatto,
e lasciano la loro impronta nella nostra anima,
solo per averci ascoltato.
Non appartengono alla nostra vita e mai apparteranno
eppure ci hanno illuminato,
regalato un'emozione che non è amore.
Certe persone entrano nella nostra vita,
come una brezza di aria calda in primavera,
riscaldandoci il cuore con la loro amicizia,
con la loro presenza occasionale
ci aiutano senza sapere di averlo fatto.
Le loro impronte le hanno lasciate,
perfetti sconosciuti ma grandi persone.
A volte l'aiuto di uno sconosciuto
vale più di un grande amore,
perché nulla ti chiede e molto ti ha dato,
e nulla gli devi se non dire grazie per esserci stato.
Silvana Stremiz
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz
    Forse...
    Abbiamo preso lo stesso treno
    viaggiando sempre su due binari diversi
    in senso contrario senza mai raggiungerci.
    Ci siamo afferrati per mano senza tenerci
    ci siamo abbracciati senza stringerci.

    Forse...
    Abbiamo confuso il sentimento
    con il brivido della passione di un istante,
    mescolato sogni, illusioni e fantasie,
    speso parole e carezze illudendo il cuore
    senza mai realizzare un noi.

    Forse...
    Abbiamo condiviso senza condividere,
    abbiamo creato senza creare.
    Abbiamo amato senza saper amare,
    siamo stati senza mai "essere".

    Forse...
    Abbiamo vissuto senza viverci.
    Ci siamo guardati senza trovarci
    abbracciando albe diverse mai in sintonia,
    lasciando tramontare il tempo sull'amore.

    Forse... è giusto... aver il coraggio di dirsi Addio...
    Silvana Stremiz
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      Stella senza Cielo

      Avresti potuto spegnere il silenzio

      Sfilare alla mia anima ogni tormento
      Donarmi la pace di un sorriso
      e farmi regina nel tuo cielo

      Avresti potuto coprire
      Il grigio di ogni lacrima
      Renderla splendente come il sole

      Avresti potuto donarmi
      la magia delle parole
      Il silenzio di una carezza
      la consolazione
      del saperti "essere"

      Avresti potuto tutto...
      sarebbe bastato
      così poco...
      per sentirmi "stella"
      dell'universo.
      Silvana Stremiz
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di