Le migliori poesie di Silvana Stremiz

Nato martedì 12 luglio 1960 a Port Arthur (Canada)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvana Stremiz

Il Tempo di Noi

Il tempo racconta di noi
con colori sbiaditi
da un amore consumato.

Con le spine di rose
che hanno smesso di sbocciare
scrive la fine di "noi".

Ieri è così lontano
e così pronto ad uccidere
anche il" resto" di noi.

Si mescolano amore, rabbia
abitudine e compassione.

Sogni mancati
ci tolgono respiro,
fanno a pezzi il cuore
ferendo anche l'anima.

Mentre insieme si schiantano
nell'inverno di "noi",
nasce in me
una nuova primavera.

Mi rialzo fra le lacrime,
dipingo col sorriso
un nuovo giorno
fatto di "me".
Silvana Stremiz
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz
    Piango ancora
    per le solite cose
    quelle emozioni
    che appartengono
    all'infanzia
    all'adolescenza.

    Piango ancora
    col cuore
    con l'anima
    per ogni brivido
    per ogni battito
    che la vita mi regala.

    Piango ancora alla mia età
    con l'entusiasmo
    di una bambina
    incantata dalla vita
    dai suoi perché
    dai suoi misteri.

    Per quel tempo che scorre.
    Che da e che toglie.
    Silvana Stremiz
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      L'arrivo della morte

      L'arrivo della morte
      Sei sempre li in agguato,
      sembra che non aspetti altro che prenderci,
      con la tua aria gelida e crudele.
      Per molti la tua attesa e lenta e inesorabile
      per altri il tuo arrivo improvviso e crudele.
      Non sei mai realmente gradito,
      e mai di compagnia piacevole.
      Comunque al tuo arrivo seminerai,
      lacrime e disperazione,
      Anche laddove regalerai un oasi di pace,
      qualcuno piangerà.
      Silvana Stremiz
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz

        Tu...

        Tu ami la tua terra
        le tue origini e tradizioni.
        Tu uomo tutto d'un pezzo
        lavori senza sosta
        orgoglioso determinato.
        Sembri privo di sogni
        ma ci sono: "pochi e onesti."
        Figlio di quella terra
        a cui appartieni
        padre delle sue tradizioni.
        Non dimentichi le origini
        A tuo figlio pochi abbracci
        poche parole, ma un bene nascosto
        Tu orgoglioso del tuo cognome
        della tua storia, delle tue origini.
        Il volerlo tramandare,
        per generazioni ancora.
        Tu parli il tuo dialetto
        con orgoglio come fosse lingua internazionale.
        Ami il Friuli con l'anima e il cuore vanti con orgoglio
        il fatto di essere Friulano.
        Spesso dimenticandoti che sei italiano.
        Silvana Stremiz
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Silvana Stremiz
          Vivi
          Se non vuoi farlo per te,
          fallo per chi ha disegnato
          il tuo destino.
          Per colui che ti ha generato.
          Con un gesto d'amore
          la luce ti ha dato.
          Vivi
          Per quei figli.
          Che ancora gridano il tuo nome
          Non pronti e vederti andare.
          Vivi
          Per quelli che ti amano
          Per quelli che tu ami
          Perché solo vivendo
          Avrai emozioni.
          Regalerai emozioni.
          Vivi
          Per te stesso.
          Per ciò che deve
          ancora avvenire.
          Vivi
          Per quei sogni ancora da realizzare
          Quelli ancora da sognare.
          Vivi
          Per non diventare
          ricordo per chi ti ama.
          Silvana Stremiz
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di