Le migliori poesie di Silvana Stremiz

Nato martedì 12 luglio 1960 a Port Arthur (Canada)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvana Stremiz

Le "età" dell'amore

A 15 anni se ti innamori
tutto sembra debba essere eterno
per poi svanire lentamente
lasciando col tempo un dolce ricordo.
Se era quello vero e non era il suo tempo
il tempo te lo restituirà in un tempo "giusto"
e danzerà con te l'eterno ballo dell'amore.

A 20 anni se ti innamori può essere quello giusto
può farti vibrare l'anima e abbracciarti il cuore
Può essere un errore, un abbaglio, un'infatuazione.
Una passione a livello di cuore.
Può essere per un giorno o l'eternità.

A 30 anni se ti innamori
hai perso il brivido dell'inconscio
hai acquisito in saggezza
hai perso naturalezza
ma vivrai un'emozione profonda,
forse quella del fatidico sì.

A 40 se ti innamori lo fai per solitudine
o perché travolto dagli avvenimenti
per riempire un vuoto mai riempito,
perché senti una nuova vibrazione
o il bisogno di una concretezza
o per pura emozione.

Se a 50 anni ti innamori
sei maturo e consapevole.
Può essere per il bisogno di un compagno
per abbattere la solitudine.
Per affrontare il buio del tempo.
Perché la notte è fredda da solo
o perché semplicemente
è stata l'unica volta che hai sentito
vibrare l'anima e "battere" il cuore.
Silvana Stremiz
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz
    È strano come giunga la pace
    dopo tanto tempo
    e tanto tormento,
    fra tante spine e tanto fango.

    È strano
    come un sorriso possa infiltrarsi
    e cambiare il momento
    e come inaspettatamente
    si modificano i pensieri
    e la nebbia di un'intera vita si alzi
    lasciando posto alla chiarezza.

    È strano come il tempo riprenda a scorrere
    lasciando il passato alle spalle
    quasi come se il suo dolore non ti appartenesse.

    È strano, ma a volte accade così...
    In un giorno qualsiasi mentre il passato
    sta tentando di ucciderti
    i ricordi migliori prendono il sopravvento
    e inizi a "non sentire" più "quella fitta" dentro di te.
    Silvana Stremiz
    Composta domenica 30 giugno 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      Incapace

      Arrivi ad un punto
      dove ciò che appare conta poco.

      Guardi oltre, magari non trovi,
      ma sai che ciò che hai non ti basta.

      Di dove andrai e cosa farai
      non hanno riposte.

      Non vedi via d'uscita
      sei troppo preso a cercare.

      Quello cha hai te lo farai bastare
      incapace di raggiungere quella meta sconosciuta,
      di prenderti quel qualcosa di nuovo che esiste già.
      Silvana Stremiz
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz

        Quello che vorrei...

        Vorrei del tempo per cogliere
        e contare col cuore ancora qualche aurora
        per ammirare tutte le sfumature del tramonto
        e sentirne il calore nel cuore.

        Vorrei del tempo per rimediare e per meditare.
        Una gomma per cancellare qualche "fatto"
        o anche semplicemente solo per chiedere perdono
        con la speranza di essere perdonata.

        Vorrei del tempo per dire a chi amo
        quanto li amo davvero profondamente.
        Vorrei poter abbracciare tutti quelli
        che hanno scritto il loro nome nel mio cuore.

        Vorrei avere del tempo per guardare "vendendo"
        per ascoltare "sentendo", per amare "amando"
        e trovare pace nell'anima per ogni mio "non fatto"
        e che i fatti siano stati del " ben fatto".

        Vorrei tirando la somma poter guardare indietro
        con serenità senza che il cuore si schianti
        e andarmene guardando con un sorriso
        senza rimpianti tutto quello che è stato.

        Vorrei ma, forse la valigia che porto
        è troppo piena di "vorrei".
        Silvana Stremiz
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di