Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Silvana Stremiz

Nato martedì 12 luglio 1960 a Port Arthur (Canada)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Silvana Stremiz

L'altra me

Raccoglierò un fiore per poi donarlo con amore all'altra me;
Tu amica mia altro non sei che il mio stesso sguardo in occhi diversi;
Tu amica mia altro non sei che il prolungarsi del mio sentimento;
Tu amica mia altro non sei che la luce del vivere fatta donna;
Tu amica mia altro non sei che l'altra me.
Cleonice

Raccoglierò un quadrifoglio per donarla all'altra me.
Tu amica non sei che la mia anima in un altro corpo;
Tu amica non sei che il mio sentire nel tuo stesso sentire;
Tu amica mia non sei che l'altra combinazione di me;
Tu amica non sei che un'altra me.
Silvana

L'altra me io vedo in te;
L'altra me che del suo dolore ha fatto poesia;
L'altra me che del suo cammino ha fatto fertile terra;
L'altra me che del suo dolce sorriso ha illuminato la sua vita.
Io in te vedo l'altra me.
Cleonice

L'altra me la sento in te;
L'altra me che con poesia esprime emozioni;
L'altra me che camminando ha lasciato impronte;
L'altra me che sorride con l'anima;
Nello specchio ti vedo, sei l'altra me.
Silvana.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    Amico Mio

    Amico mio
    In te vedo e trovo
    una mano sempre tesa.
    Una spalla su cui piangere
    e una su cui ridere.

    Amico mio
    In te vedo e trovo
    Due occhi sempre vigili
    Un cuore sempre aperto
    un momento fatto di noi.

    Amico mio
    In te vedo e trovo
    A volte uno sguardo
    di disappunto di rimprovero
    un consiglio pronto.

    Amico mio
    In te Vedo e trovo
    Un abbraccio sincero
    In te mi specchio e vedo
    Complicità e comprensione.

    Amico mio
    In te Vedo e trovo
    un amico sincero.
    E tu troverai in me
    Ciò che io vedo in te.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz
      Vorrei rendere dolci
      quelle lacrime che scendono.
      Toglierne l'amaro
      estrapolarne un sorriso.

      Vorrei lenire quelle ferite d'amore
      quelle che oggi ti spezzano il cuore.
      Vorrei strapparne il dolore,
      rubare i colori alla felicità
      per imbrattarne la tua anima
      fino a coprire il nero che l'avvolge.

      Vorrei scaldare il freddo
      che senti addosso
      con il calore di un sogno
      o di un semplice abbraccio
      per vederti sorridere ancora.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz

        Il tempo che Stringe

        Il tempo stringe
        si abbracciano
        i ricordi.

        Arrivano
        come pallottole
        i rimorsi
        e come
        frecce pronte a
        colpire
        giungono anche
        i rimpianti.

        Non danno tregua
        tolgono il respiro
        sembra di affogare
        nel mare dei troppi" non"
        e dei troppi" se" e" forse".

        Da salvagente
        in questo mare
        di tormenti,
        qualche dolce ricordo.
        Arrivano anche i tanti" fatto"
        che accarezzano il cuore
        e fanno sorridere
        l'anima inquieta.

        E il tempo che stringe
        così sembra far meno male.
        Vota la poesia: Commenta