Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Serena Lamagna

L'onda del mare

Proviamo a dimenticare...
Ma il cuore non ne vuole più sapere di amare.
La mente si abbandona al tempo,
e la speranza cerca di curare le ferite.
Ma sono troppe
come le onde del mare.
Adesso non restano che
frammenti,
piccoli pezzi che non possono
nemmeno essere sfiorati.
Ormai hai fatto la tua scelta e nessuno
dei miei sforzi è servito.
Ti allontani come un'onda mentre
io come la sabbia aspetterò
per l'eternità un tuo ritorno.
Arriveranno altre onde con piccole gocce di te
ed il resto sarà un nulla che rifiuterò.
Il vento ti spingerà lontano da me,
gonfiandoti di gioia, ed io sarò felice per te
anche se non potrò riaverti
continuerò a sperare che la vita non ti tradisca mai.
Cullerai tanti corpi tra le tue braccia,
amerai tanti posti mentre io resterò a guardare
augurandoti d'aver trovato la giusta isola
quella che da sempre cercavi,
e se tu non l'avrai ancora trovata piccola onda,
io sarò il vento che ti spingerà verso i tuoi sogni,
un barca che scivolerà su di te,
un delfino che giocherà con te per non farti mai annoiare
sarò tutto ciò che vorrai e non smetterò mai d'aver bisogno di te!
Composta sabato 11 novembre 2006
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Serena Lamagna

    La possibilità

    Se c'è una possibilità che Tu non puoi mostrarmi,
    non dirmelo,
    taci e fingi,
    sorridimi e tienimi al tuo fianco,
    non lasciarmi
    stringi la mia mano nella tua e
    continua a camminare
    lascia che io possa camminare con te,
    che io guardi quello che vedi tu,
    anche se non ci sono
    possibilità o ragioni, tu non dirmelo.
    Non guardare i miei fallimenti
    Non chiedermi di farmi forza
    Potrei fallire,
    tienimi solo accanto a te
    anche se io dovessi mostrarti
    ciò che non vuoi vedere
    tu amami sempre.
    Quando sentirai che
    Il mio cuore non batte più Come prima
    Dammi respiro fingendo che
    Ci siano delle possibilità,
    anche se queste non ci sono
    tu fingi e sorridimi,
    sei la mia forza la mia possibilità
    felice e spensierata,
    Anche se dovessero separarci
    le distanze i pianeti il cielo
    so che ci sei e che sei la mia possibilità.
    Composta venerdì 17 ottobre 2003
    Vota la poesia: Commenta