Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Selvaggia

Per Te

È vero...
ti ho Amato...
può darsi che lo faccia per sempre!
Chi può dirlo...
tanto tu non lo saprai mai...
pensi sia una semplice cotta...
ma sì, tanto lo pensano tutti...
ed io...
a dispetto di tutti... a dispetto di tutto... continuerò a pensarti... magari da sola...
Magari nel buio della sofferenza che può dare l'amore in certe condizioni
l'amore "solo"...
l'amore a senso unico...
l'amore impossibile!
Ma l'amore poi, può essere impossibile?
Non lo so... e tu? Tu amore... che ne pensi?
L'essere umano è strano, ama sempre di più quando non deve...
l'amore però non dovrebbe essere struggimento...
ma un dolce scorrere...
Non possono esistere amori impossibili, per me esistono solo amori che si vorrebbe vivere, ma che per qualche motivo non fanno per noi...
Gli amori quelli veri, quelli da vivere, sono possibili.
Forse a volte sono meno attraenti,
ma possibili.
E nella loro possibilità non sta l'ovvietà, ma la loro grandezza...
Se non mi senti...
non è che non ci sono...
ma è perché voglio evitarti...
Vorrei che tu fossi sempre con me...
vorrei poter essere sempre al centro dei tuo pensieri...
ma... se non sarà così...
"... e voglio indifferenza se mai mi vorrai ferire..."
Composta lunedì 16 febbraio 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Selvaggia

    La rivolta degli angeli

    Indifferenza,
    menefreghismo

    tutti sperano in un domani migliore
    solo ignorando gli eventi,
    chinando la testa
    tappandosi le orecchie

    intanto
    paura, umiliazione, rabbia, degrado, insicurezza
    affliggono i corpi femminili lesionati

    ferite psichiche che si susseguono

    maltrattamenti, abusi di minori,
    stupri, molestie, violazione di diritti

    milioni milioni e milioni...

    Avvengono così senza una vero motivo...
    forse è la noia che li disturba...

    Un problema reale

    questa è pura, ordinaria follia

    perché evitare il pericolo?
    Prepariamoci...
    affrontiamo il dilemma prevenendo tutto ciò...
    smettiamo di curare

    promesse, progetti, desideri, sogni, fantasie e speranze perse
    latenti sotto la cenere...

    inaudite violenze

    smettiamo di tollerare questi episodi

    Donne... prendete coraggio,
    ora.

    Ormai...
    non basta più denunciare

    rabbrividisco al sol pensiero che tutto ciò è reale.
    Composta mercoledì 11 marzo 2009
    Vota la poesia: Commenta