Poesie di Sebastiano Trovato

Agente di Commercio, nato sabato 31 ottobre 1959 a Catania (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Proverbi.

Scritta da: S. Trovato

La mamma mia

L'amor di mamma
è la vita stessa.
Niuno potrà donar
tanto splendore
ritrovar affetto e calore.
Rimembro il tuo respiro
acerbo frutto depredato
in un dì mesto e scellerato.
La vita a Dio affidasti
e di pace t'adornasti
per riposar serena
dopo anni tristi.
Andasti via lontana
da questa vita austera
che ti plasmò e mutò.
Non eri più te stessa
ma sempre resterai
la mamma mia
che immane amai.
Sebastiano Trovato
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: S. Trovato

    L'immagine riflessa

    Dolci momenti
    delicati istanti
    ovra di gesta melodiche
    e pacati sorrisi.
    Ove posasti lo sguardo
    con sublime dolcezza
    sussurrando parole suadenti.
    L'immagine tua
    riflessa nello specchio
    sconvolse il mio animo
    di tanta bellezza.
    Domo ti strinsi al mio petto
    sfiorando le tenue labbra
    bramanti d'amore.
    La visione è ancora riflessa
    a ricordo di virtù e giovinezza
    per non scordar mai
    la tua immagine impressa.
    Sebastiano Trovato
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: S. Trovato

      Senza lei

      Vita fatua senza lei.
      Mancando la sua luce
      un tramonto svilisce
      sparirebbe riso e gioia
      dall'austere mie labbra.
      I colori sbiadirebbero
      sarebbe tutto scialbo
      inutilmente inutile.
      Un'erta affannosa
      diverrebbe la vita.
      La sublime voce
      i candidi sorrisi
      allietano l'animo.
      Senza lei
      unico amore
      fonte ristoratrice
      angolo protettivo
      sarei arido seme.
      Sebastiano Trovato
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: S. Trovato

        Senza il suo sorriso

        Scialba la vita
        senza i fulgidi occhi
        lucenti gemme diurne
        e accesi radiosi sorrisi.
        L'aurora rifulge in lei
        e pervade nell'essere suo
        il riflesso di genuina beltà
        ed effluvio di ginestra.
        Un timore sale in cuore
        e gela l'aggrumato sangue
        al sol pensiero di eliderla.
        Non più colori attorno
        non più gioia
        o voglia di esistere.
        Senza il suo sorriso
        non c'è luce
        né vita
        né amore.
        Sebastiano Trovato
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di