Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Scyna Suffiotti

Il mio non scelto

Cosa vive, fra i nostri passi distratti,
cosa c'era nelle strade non scelte
e nello sguardo perso di chi abbiamo incrociato per un attimo,
condividendo con lui quell'effimero momento?
Ho malinconia delle mie non scelte,
delle parole piantate in gola,
delle lacrime trattenute a forza.
Ho dolore,
per quegli addii segreti che ho affrontato da sola.
Ho deciso di perdonarmi di tutto il non scelto di questa vita,
nella prossima vita.
Composta nel 2014
Vota la poesia: Commenta