Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Saverio Ferrara

IMPIEGATO TELECOM IN PENSIONE, nato martedì 20 luglio 1954 a ROCCARAINOLA (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: SAVERIO FERRARA

Mani

Ti tendevo le mani
per aiutarti ad alzare.
Ti tendevo le mani
per insegnarti a camminare.

Ti davo sicurezza
nei piccoli passi.
Mi restituivi la gioia
correndo tra i sassi.

... Le fragili gambe
sono vigorose ed energiche,
mentre le mie
sono deboli e stanche.

Dammi una mano,
ho bisogno di aiuto.

Mi dai una mano?

Grazie figliolo,
adesso va meglio...
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: SAVERIO FERRARA

    Mattino d'inverno

    Le tapparelle
    si lasciano filtrare
    dalle luci del mattino.
    Fuori tira vento,
    piove a dirotto.
    Vorrei restare stretto a te
    sotto questa calda coltre.
    Devo lasciarti
    amore...
    Ti lascio il tepore
    del mio corpo
    sul morbido guanciale
    e sulle profumate lenzuola.
    Mettiti al mio posto,
    continua i miei sogni interrotti.
    Riposa...
    Sentirai ancora il mio calore,
    la dolcezza dei miei baci,
    la sincerità del mio cuore...
    Sogna ancora
    amore...
    Composta martedì 8 marzo 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: SAVERIO FERRARA

      Gocce di cera

      Ancora fanciulla
      il tuo corpo hai donato...
      Ti è rimasto l'amaro
      di un amor mai provato.

      Hai spezzato
      il filo dei sogni
      ed ora il tuo cuore
      cerca un ricordo.

      Fiore estirpato
      appena sbocciato
      vende i suoi petali
      al primo arrivato.

      Profumo goduto
      per pochi momenti
      da altri e poi altri
      che lasciano il gelo...

      Il gelo del cuore
      diventato ghiacciaio
      non si scioglie nemmeno
      al calore dell'Estate.

      Gocce di cera
      di una candela appena spenta
      scivolano nel tuo cuore
      ma non producono niente.

      Altre fiammelle
      si accendono e spengono ma
      quello che senti
      è solo cera bollente...
      Vota la poesia: Commenta