Poesie di Saverio Ferrara

IMPIEGATO TELECOM IN PENSIONE, nato martedì 20 luglio 1954 a ROCCARAINOLA (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: SAVERIO FERRARA

Il miracolo del sole

Sulla terra c'è un posto
dove il cuore dell'universo
pulsa in modo diverso.

Preziosa ostia
si offre alla vista.
Occhi increduli
restano attoniti
ed aprono i cuori
ad uno straordinario,
unico, candido bagliore.

Impulsi di luce
diffondono gioia.
Manna divina
alimenta la pace.

Un sole diverso,
innocuo si lascia mirar.
Sfera che rotea
in un'aureola purpurea,
il maestoso metallo
bacia e riscalda.

Trasuda il Risorto
che si erge a ponente
miracolose lacrime
di perdono ed amore.

Si vede,
si sente in un posto,
ma il miracolo
si rinnova ogni giorno,
in tutti i paesi del mondo...

Pace, pace, pace...
Saverio Ferrara
Composta venerdì 17 agosto 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: SAVERIO FERRARA

    La disperazione dell'indifferenza...

    Parole,
    consigli non recepiti,
    poi urla!

    Fulminee saette
    si perdono nel vuoto
    dell'indifferenza...

    Silenzio,
    disperazione...

    Ancora parole,
    implorazioni
    senza approdo...

    Lame acuminate
    ritornano
    ed affondano nel cuore...

    Il dolore
    cede il posto
    ad un lacerante silenzio...
    Saverio Ferrara
    Composta sabato 5 maggio 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: SAVERIO FERRARA

      Occhi verdi

      Allegri scintillii
      irradiano
      i tuoi occhi.

      Riflessi
      color acqua
      mi svelano
      il tuo intimo.

      Mi avventuro
      nel tuo mondo
      e felice vagabondo.

      Mi perdo
      e mi appago
      in una soave dolcezza.

      Granello di sabbia
      che alla sua duna
      torna...

      Goccia di pioggia
      che nell'oceano
      si fonde...

      Seme
      che penetra
      nel fertile terreno...

      Il cuore
      si coccola
      nell'arcobaleno
      dell'amore...
      Saverio Ferrara
      Composta martedì 24 aprile 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: SAVERIO FERRARA

        Le ali dell'anima

        Ancora cosciente
        ti ho lasciato in una stanza.
        Ti ritrovo in una sala,
        accessibile solo a pochi.

        Il tuo cuore, il tuo respiro
        sono ad una macchina legati.
        Chissà se la tua mente vive,
        chissà se la tua mente sogna.

        Fuggevole illusione
        di riportarti in vita.
        Propago in una cuffia
        la tua melodia più cara.

        Sfoglio nel passato
        immagini ridenti
        ma il tuo spensierato volto
        si sbianca nel presente.

        Le tue preferite note
        han messo le ali
        alla tua anima
        e verso l'infinito
        l'hanno accompagnata.
        Saverio Ferrara
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di