Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Sara Tagliaferri

Nato sabato 9 novembre 1991 a Ponte dell'olio (Italia)

Folle passione

Ingombrante,
satura il pensiero,
ammaliante mistero
melodia,
la passione;
quell'impronta di romantica follia.
Treccia di morbide spine,
dall'amore rese indolore.
Fra le mani intrecciate
scorgiamo profondi dolci tagli
nascosti dal profumo,
di quei baci,
i nostri abbagli.
Scambiamo tra noi
palpitanti sguardi,
sorseggiamo emozioni,
liquori di mancanti ragioni.
Composta mercoledì 24 settembre 2014
Vota la poesia: Commenta

    Ladri di cuori

    Predatori di cuori codesti cantautori.
    Laddove sto ad udire il sublime suono
    del tuo parlare,
    seduta fra le assi,
    con uno sguardo
    mi dedichi i tuoi versi.
    Fra l'armonia della tua voce
    si emozionano le gote;
    mille le garbate
    amabili
    note.
    Non potrò averti a cuore,
    nella tenebra
    fra le mille visioni
    riuscirò forse ad amarti.
    Disgiunta da te
    rimembro il tuo sguardo,
    oltre mare della notte,
    fiatare è avanzato in sogno
    un traguardo,
    che mai valicherò.
    Non ci si più accendere d'amore
    in una sola mezzora,
    far palpitare questo amaro core.
    Ma tu,
    rapinatore di cuori,
    sull'assito con tenerezze genuine
    riscaldi negli spiriti gli amori scordati.
    La offro a te questa modesta ispirazione;
    mio romanzesco gentiluomo.
    Forse,
    un giorno non soverchiamente lontano,
    la leggerai.
    Qualche increspatura in più
    sul tuo gentile viso.
    L'oro argenteo degli angeli
    fra i capelli.
    Nei tuoi occhi si decifra nitido,
    ti allarma l'amore.
    Tieni in serbo codeste parole,
    in qual modo conservo il tuo ciglio,
    quanto una nota di passione,
    ed io,
    come la mia perduta aspirazione.
    Composta giovedì 25 settembre 2014
    Vota la poesia: Commenta