Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Sabrina Vegro

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Sabrina Vegro

Mura

Accocolata tra le mura
di una stanza buia e fredda,
le mani nacondono
il volto rigato dalle lacrime
e segnato dal dolore.
Lecco le ferite
ancora vive
di un cuore malato di te.
Manchi, manchi
come l'acqua nel deserto.
Mordo le labbra,
soffoco le parole
annego i pensieri
ma la nostalgia di Te
risuona come tuono
nella quiete del mattino.
Manchi, Ti cerco come faro
nel mare tempestoso.
Manchi, alla mia vita stonata,
ai miei sogni di bambina;
dove rapita dall'amore
sulle ali di un sogno
volavo da Te infinito orizzonte.
Vota la poesia: Commenta