Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Sabrina

Il disagio

Mentre gocce di sudore
si ribellano al caldo
sento brividi di ghiaccio
scorrere sotto la pelle.
Sposto lo sguardo
un po' più lontano
e cerco il motivo
di tanto disagio....
ma vedo solo erba secca
e rose bruciate
da un sole che arde
e uccide senza pietà.
E intanto il sudore
scivola sul viso, sul collo
e la gola, già arida per la sete,
si chiude in un nodo;
non un suono si libera
ed esce dalla mia bocca,
per accompagnarsi ai rumori
di sottofondo;
sento un profondo malessere,
i passi si fanno incerti
e la mente si perde nella foschia
di una mattinata torrida e afosa.
Non capisco,
semplicemente le forze svaniscono
e un senso di urgenza
si impossessa di me,
fino a che il telefono suona
e allora comprendo
che il mio disagio presagiva
ciò che non avrei voluto sentire.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Sabrina

    Vita

    Amo il silenzio
    che accoglie i miei pensieri
    e li guida uno dopo l'altro
    nella giusta direzione.
    Ma ciò che mi spaventa
    è un altro silenzio,
    quello che ti invade
    il cuore e l'anima,
    consumandoti le forze,
    e ti lascia in balìa degli eventi.
    Amo la notte,
    piena di sogni,
    dove l'anima vola lontano
    e il riposo cura la stanchezza,
    rasserenando la mente,
    ma odio l'oscurità
    che si è impossessata
    della mia quotidianità
    rendendo vano ogni tentativo
    di scorgere il futuro che tanto desidero.
    Amo la vita
    ma temo la morte interiore;
    odio le ingiustizie che mi circondano
    e che tentano con ogni mezzo
    di imprigionare la mia esistenza
    nella torbida realtà
    che le hanno originate
    e non mi appartengono.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Sabrina

      La notte

      A cuor leggero sorrido al presente,
      malgrado le mie mani
      ancora vuote,
      con lo sguardo
      rivolto al cielo,
      accolgo la notte
      serena nel cuore,
      stanca nel corpo...
      non voglio dolore,
      nemmeno tristezza,
      ma solo abbandonarmi
      nel fresco abbraccio della notte,
      per volare libera tra le stelle,
      perdermi nel loro splendore
      e rinascere domani
      insieme al sole.
      Composta lunedì 13 luglio 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Sabrina

        Colori e magia

        Mentre fuori il sole splende
        e infuoca un pomeriggio d'estate,
        il mio corpo, disteso sul letto,
        assorbe, completamente,
        l'aria fresca della stanza
        e attimi di vita,
        scivolano via serenamente,
        come fossero
        acqua tra le dita.
        Intanto, l'anima si libera
        e i pensieri,
        di colpo leggeri,
        si spargono ovunque
        colmando lo spazio
        che mi circonda.
        Lentamente
        riprendo contatto
        con il mio spirito
        e la mente:
        ed è come tornare
        a respirare
        aria pura,
        dopo un attimo
        di apnea e di paura.
        Una splendida sensazione
        travolge quel momento
        di completezza, benessere,
        leggerezza, libertà
        e appagamento.
        Spontaneamente,
        una dolce melodia
        prende forma nella mente,
        la bocca si apre
        e l'aria si riempie
        di colori e poesia.
        Attimi di magia,
        come se tutto svanisse
        e l'anima mia
        inizia a cantare
        il suo amore alla vita.
        Composta martedì 30 giugno 2015
        Vota la poesia: Commenta