Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Roxane Lemondrop

Inverno

Alberi spenti
strade ghiacciate
forse del verde.

Berretti di lana
guance rossicce
forse del fuoco.

Così, il dolce inverno si risveglia,
fresco, giovane, umido,
come il fiore della Terra
con le sue scintille azzurre
che volano nella voce della pioggia.
Così la morte delle passioni
e dei miei baci bagnati dal dolore;
lontana da ogni confine
questo tempo mi assilla
e mentre dormo non sbocciano
farfalle dal mio sonno
così breve e tormentoso.

Mare mosso
capelli nel vento
forse freddo.

Sciarpe al collo
solitudine
è proprio inverno.
Composta lunedì 16 gennaio 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Roxane Lemondrop

    Incubo

    La notte sogno stelle brillanti
    che all'improvviso si trasformano
    in lucertole giganti,
    nonché esseri mostruosi e ripugnanti.
    La loro apparizione tanto disprezzo
    che lentamente il piede m'accarezzo,
    per sentire se quel sogno atroce
    era veramente reale e feroce,
    oppure si trattava solo di un'oppressione,
    frutto della mia immaginazione.
    Composta mercoledì 11 gennaio 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Roxane Lemondrop

      Pensieri

      Pensieri che vanno e vengono
      e certe volte si spengono.
      Sono come farfalle vaganti
      che volano nel cielo brillanti.
      Spesso sono raggiungibili
      mentre altre volte incomprensibili.
      Ogni tanto desideriamo la sparizione
      per trovare una soluzione.
      Delle volte ci indeboliscono
      e spesso in difficoltà ci tradiscono.
      Pensieri oscuri o chiari,
      nei sogni ci trascinano in luoghi vari
      e delle volte anche in guerre stellari.
      Composta domenica 18 dicembre 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Roxane Lemondrop

        Al fiore II

        Fiore che nasci nel mio giardino grazioso,
        regalami la gioia di renderti prezioso.
        Fino alla tua morte vorrei osservarti
        e tutto il mio amore dedicarti.
        Fiore rosso, blu e giallo tu mi ricordi
        la bellezza del cristallo, basta graffiarlo
        e quest'ultima sparisce, così anche
        il tuo colore si ferisce.
        Fiore dal profumo delicato,
        nascosto in mezzo al verde prato,
        tu conquisti il mio sguardo
        rendendolo appassionato
        e allo stesso tempo fortunato.
        Composta mercoledì 14 dicembre 2011
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Roxane Lemondrop

          Ciò che in realtà non odio

          Odio quando sta in silenzio
          senza dirmi niente.
          Odio la sua freddezza
          e quando è sospettoso.
          Odio il modo in cui mi guarda,
          sembra annoiato.
          Odio la sua voce,
          sia felice che triste.
          Odio la sua buonanotte
          perché sembra insignificante.
          Odio persino come si veste,
          è diverso dagli altri.
          Odio la bocca, il naso,
          i capelli, l'altezza.
          Odio la sua assenza.
          Ma sinceramente
          odio il fatto che mi manca
          più di chiunque altro.
          Soprattutto lo odio perché
          tutto ciò che odio di lui,
          in realtà è amore.
          Composta mercoledì 30 novembre 2011
          Vota la poesia: Commenta