Poesie di Rosarita De Martino

Pensionata (da poco tempo), nato giovedì 1 gennaio 1942 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Rosarita De Martino
Il nostro antico
sentiero dell'amore
oggi è infestato
da spine di lontananze,
ma io ricerco ancora
la collina dorata
dal sole della gioia.
Riparto
In tormentoso travaglio
verso la mia casa dell'amore.
Attraverso
valli solitarie
Ed ecco, d'incanto,
ritrovo il ferreo portone.
Mi accosto,
lo spingo,
ma non si apre.
Incerta mi fermo
stringendo
fra le frementi dita
la mia chiave,
che nella toppa inutilmente stride.
Manto d'insignificanza
smorza la mia voce,
che afona non penetra più
nei meandri del tuo cuore.
Rosarita De Martino
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosarita De Martino

    Acicastello

    Imponente, scuro
    appare il castello
    rischiarato dall'azzurro
    del cielo e del mare.
    Colombi insieme
    volano leggeri.
    Nella balconata circolare
    noi tre insieme
    esprimiamo palpiti di vita.
    Giù le onde,
    tumultuose come i pensieri,
    vanno e vengono
    si infrangono nell'alta scogliera
    ritornano
    e infine si placano perdendosi
    in un "mare" di bianca spuma.
    Il cuore, finalmente placato,
    spazia in onde luminose
    di preghiera.
    Rosarita De Martino
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rosarita De Martino

      La casa dell'amore

      Lascio la sterpaglia di
      solitudine,
      mi allontano dalla pietraia di
      egoismo
      e trepida ricerco
      la casa dell'amore.
      La trovo, infine,
      decisa ne spingo
      il portone misterioso.
      Cigola, ma si apre,
      mi addentro
      m'afferra l'amore,
      profumo d'intesa!
      Ora, rivestita solo di gioia,
      nuda scendo dal letto.
      I tuoi occhi, resi pudichi
      dal fiore candido
      di mia innocenza,
      s'impegnano nel ricoprirmi
      di candidi fili d'amore!
      Ma nel prato della vita
      mi raggiunge
      impietosa
      l'ala del tempo,
      che disegna ricami
      sul mio viso
      e m'imbianca di fili d'argento.
      Mi alzo ancora e,
      in giovinezza di pensiero,
      raggiungo la casa dell'amore.
      Ora mi guardi, tu amore,
      sorriso d'intesa.
      Rosarita De Martino
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di