Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Rosarita De Martino

Pensionata (da poco tempo), nato giovedì 1 gennaio 1942 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Rosarita De Martino

La Sistina

Il mio sguardo gioioso
beve
la luce di gloria
dell'affresco
di Michelangelo.
Impresso nella tesa eterna
contemplo il particolare
delle due mani che si cercano,
si sfiorano, infine si toccano.
L'una è immensa luce creatrice,
l'altra, piccola opaca carne,
ma già vibrante di vita.
Ecco tu, altero uomo, ti sollevi
e Dio compiaciuto
ti accarezza di eterno riso.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosarita De Martino

    I due pittori

    Vi guardo attenta.
    Tu indossi tuta di lavoro
    e puoi usare il tuo pennello
    con esperta mano
    per rinnovare
    le pareti di mia casa,
    adornandola di bellezza di colori
    che il tempo insolente intacca.
    Tu invece, fratello sacerdote,
    puoi intingere il tuo pennello
    in luce di cielo
    e puoi dipingere
    la casa segreta del mio cuore
    di verde speranza,
    di bianca pace,
    di azzurra gioia.
    Sai sconfiggere il tempo
    arpeggiando su colori di eternità.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rosarita De Martino

      Il giardino del tuo cuore

      Nella strada di mia vita
      inatteso incontro
      il luminoso giardino
      del tuo cuore.
      Trepida vi entro.
      Contemplo.
      Si espande il trasparente fiore
      dell'umiltà.
      Vi ondeggia accanto,
      in rosso bagliore di fuoco,
      il fiore della carità.
      Più in là, verde di speranza,
      ride il fiore della preghiera
      e, abbarbicato a lui,
      canta l'azzurro fiore
      della gioia.
      Ma sono fiori non miei.
      Ora un improvviso
      soffio dello Spirito
      scuote i teneri arboscelli
      e d'incanto
      le corolle si aprono
      e il tuo giardino
      si ricopre
      di una pioggia di semini.
      Sollecita li raccolgo
      e ardita l'innesto
      nel giardino del mio cuore.
      Ora speranzosa attendo
      mia fioritura di pace.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Rosarita De Martino

        Sensazione

        Simili a stormo di uccelli,
        dentro mi volteggiano
        i pensieri.
        Scappano,
        corrono veloci.
        Con mio repentino volo d'ali
        trepida l'inseguo.
        Ma ecco, in improvviso
        spazio cittadino,
        rosseggiano i papaveri
        e i miei pensieri precipitano
        dentro loro splendore.
        Ora diventano leggeri
        come spuma di mare.
        Leggiadri ritornano a me
        cantando una canzone d'amore.
        Composta lunedì 16 maggio 2011
        Vota la poesia: Commenta