Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Rosarita De Martino

Pensionata (da poco tempo), nato giovedì 1 gennaio 1942 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Rosarita De Martino

Nuova fraternità

Oggi, nel tempo di mia vita,
salgo nuove scale amiche
e mi ritrovo nella lunga tavolata
imbandita a festa.
Laggiù, da angolo di verdeggiante terrazza,
già riluce rosso bagliore di brace
accesa da esperta mano.
Accanto a me ridono
occhi incantati di bimbi
ed ecco vi risponde
bellezza esuberante
di splendida adolescenza.
Ora intoniamo
nostro canto di preghiera
e insieme gustiamo
sicule portate.
Avida bevo acqua di gioia
ritrovando sapore antico
di fraternità lontana,
oggi per me
nuovamente ritrovata.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosarita De Martino

    Sguardo di Madre

    Ritornando in spazio di mia chiesa.
    ti ritrovo, o Madre,
    in fulgore di tua rinnovata
    bellezza.
    Ora a braccia aperte
    indichi l'ambone,
    perché tu sei
    mirabile armonia
    tra la Parola proclamata
    e la Parola incarnata.
    Ave, o Madre del Salvatore,
    ti guardo,
    ora in argenteo splendore,
    ti adornano
    le dodici stelle.
    Sul tuo capo santo
    risplendono in biancore
    i tre raggi della Trinità.
    Ai tuoi piedi una bocca di fuoco
    inutilmente
    insidia il tuo calcagno,
    ma tu Immacolata
    vinci le tenebre buie.
    Ecco ora, improvvisamente
    tenero di pace,
    mi ristora
    tuo sguardo di Madre.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rosarita De Martino

      Il telecomando del mio cuore

      Oggi, provo, riprovo
      a sintonizzare la Tv.
      Invano.
      Ma ecco una scritta chiara
      appare: Nessun servizio.
      Delusa, perplessa
      mi fermo
      ed afferro
      il telecomando del mio cuore.
      Svelta, sicura, esperta
      lo sintonizzo sulla stazione
      della fede.
      Breve è l'attesa,
      perché Tu, o Dio,
      capti il mio segnale
      mentre io intono
      inno di silenzio.
      Vota la poesia: Commenta