Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Rosarita De Martino

Pensionata (da poco tempo), nato giovedì 1 gennaio 1942 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Rosarita De Martino

Sguardo di Madre

Ritornando in spazio di mia chiesa.
ti ritrovo, o Madre,
in fulgore di tua rinnovata
bellezza.
Ora a braccia aperte
indichi l'ambone,
perché tu sei
mirabile armonia
tra la Parola proclamata
e la Parola incarnata.
Ave, o Madre del Salvatore,
ti guardo,
ora in argenteo splendore,
ti adornano
le dodici stelle.
Sul tuo capo santo
risplendono in biancore
i tre raggi della Trinità.
Ai tuoi piedi una bocca di fuoco
inutilmente
insidia il tuo calcagno,
ma tu Immacolata
vinci le tenebre buie.
Ecco ora, improvvisamente
tenero di pace,
mi ristora
tuo sguardo di Madre.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosarita De Martino

    Il telecomando del mio cuore

    Oggi, provo, riprovo
    a sintonizzare la Tv.
    Invano.
    Ma ecco una scritta chiara
    appare: Nessun servizio.
    Delusa, perplessa
    mi fermo
    ed afferro
    il telecomando del mio cuore.
    Svelta, sicura, esperta
    lo sintonizzo sulla stazione
    della fede.
    Breve è l'attesa,
    perché Tu, o Dio,
    capti il mio segnale
    mentre io intono
    inno di silenzio.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rosarita De Martino

      Invito

      E oggi mi ritrovo
      nella festosa sala
      già adorna della ricchezza
      di vostra adolescenza.
      Trepida vi guardo
      figlie non mie,
      mentre nella sala
      si accendono ammiccanti
      luci colorate.
      Ora girano,
      si rincorrono,
      si fermano
      e la sala s'inonda
      di note musicali.
      Vi guardo trepida
      mentre ridenti
      v'immergete
      nel ritmo del ballo.
      E, con miracolo di poesia,
      fermo, in attimi di eternità,
      vostro splendore
      da voi vissuto ancora
      nell'impegno della vita.
      Siete speranza certa
      per il cammino della storia.
      Vota la poesia: Commenta