Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Rosarita De Martino

Pensionata (da poco tempo), nato giovedì 1 gennaio 1942 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Rosarita De Martino

La mia doccia

Oggi, con acqua
e profumo di sapone,
ristoro il mio stanco corpo.
Ma il mio spirito soffre
offuscato
da caligine di pensieri.
E ancora riparto
alla ricerca della fonte
di preghiera.
E cammino, cammino,
finalmente arrivo.
Mi fermo.
Frescura m'inebria,
una conchiglia mi accoglie
e sorride.
Sicura l'afferro
e con essa scendo
in profondità di buio.
Ma ecco ritorno,
risalgo
e sono già colma
di acqua di luce.
Ritrovo candore di vita
che vince la caligine
di pensieri.
Esulta l'anima mia
in te, mio Dio.
Composta domenica 24 novembre 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosarita De Martino

    Balsamo di pace

    Slittano i passi
    sopra sassi aguzzi
    di scogliera.
    Lo sguardo spazia
    fra le trasparenti onde
    della mia gioia.
    Incrocio il suo sguardo
    e intesa di fede
    corre fra noi.
    La mia inquietudine
    si placa
    nell'incontrare Te,
    infinita certezza,
    o Signore.
    Si annullano
    la mia pena e il mio tormento,
    dentro la presenza viva
    del Tuo amore.
    Balsamo di pace
    Viene versato
    sulle mie ferite.
    Gocce di sorrisi
    assorbo
    e come perle colorate
    scendono per i lievi sentieri
    verso il mare dell'Amore.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rosarita De Martino

      Il mio diamante

      Riguardo
      il diamante di mia vita,
      mentre sosto
      su soglia di preghiera.
      La preziosa pietra
      è graffiata
      da spine di pensieri,
      da pulviscolo di
      transitorietà
      che ne hanno offuscato
      lo splendore.
      Con faticoso piede
      riparto verso noti
      spazi di speranza.
      Trepida mi accosto
      al sacramento del perdono.
      Nuovo splendore riacquista
      il mio diamante,
      che ora brilla
      di luce di eternità.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Rosarita De Martino

        I tre campi

        Signore,
        nell'arido terreno
        del mio cuore
        vi hai gettato
        i tuoi semi
        di speranza, di gioia.
        Certo, coltivarli, per me,
        è fatica immane.
        Sosto,
        respiro,
        riparto
        e in turbinio d'impegno
        gioco la partita della vita.
        Ma, improvviso
        vento di egoismo
        scuote le fondamenta
        di mia casa.
        E ancora riparto
        e arrivo nel cantiere.
        Vi ferve il lavoro.
        Ma io, ostinata,
        presento il mio progetto.
        Continua a traballare
        la casa del mio cuore.
        Umile accetto
        le tue rettifiche.
        Ora non è più
        traballante
        la casa del "mio" cuore,
        perché non è più il mio
        ma è il "Tuo" progetto.
        E ride di pace
        la "Tua" casa
        nel mio cuore.
        Vota la poesia: Commenta