Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Rosanna Tafanelli

Venezia al tramonto

Venezia in cartolina era il mio sogno.
San Marco, il campanile nel tramonto
e la sobria maestà dei suoi canali.

L'umida verde ombra dei palazzi,
la scura trasparenza, argentei guizzi,
nell'acqua ferma sotto gli archi antichi...

Ma quell'aria sospesa a mezza sera,
la passeggiata lungo calli e ponti
e le vetrine d'oro rilucenti,
i colombi nel cielo cilestrino...

La Venezia più autentica, la nostra,
accanto a te io l'ho riconosciuta:
era il sigillo di quel tempo assieme
impresso nella carne del tuo viso.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosanna Tafanelli

    Tu mi sei sole

    Tu mi sei sole, io ti sono luna
    e conterò le stelle a cento a cento
    e per ognuna un bacio, una carezza
    e la luce di occhi innamorati.

    Sera maliarda, notte incantatrice,
    artefice di un sogno mai sognato,
    avvolgi nell'abbraccio tuo stellato
    chi di quel sogno non ha più paura.

    L'immensità del cielo non ci basta,
    più vasto sarà ancora l'universo
    e accoglierà l'infinità d'amore:
    sarò il tuo sole, tu mi sarai luna.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rosanna Tafanelli

      Tra le righe

      Tra le righe un pensiero sconosciuto
      scorre lungo i versi del mio canto,
      memore del profondo senso nuovo
      di parole antiche già sentite.

      Tra le dita carezze smemorate
      tornano a dare vita ad un ricordo,
      ripercorrendo gesti del passato
      e tracciando percorsi amati e noti.

      Tra le nuvole il sole un po' velato
      sbiadisce su un giardino ormai fiorito,
      mentre i suoni del mondo allucinato
      rompono l'armonia di quel momento.

      Tra le righe scopro il significato
      del tempo mio che passa e mi racconta
      nuvole, sole, carezze, vita, suoni,
      racchiusi in un pensiero inaspettato.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Rosanna Tafanelli

        Silenzio

        C'è un gran silenzio intorno a me, perfetto.

        Sola con i pensieri senza tempo
        ripercorro sentieri conosciuti
        e osservo il mio giardino, autunno pieno,
        prendere dolcemente il rosso e l'oro.

        La luce del mio sole scalda ancora,
        dimentica dell'ora del tramonto,
        e splende sotto i rami dell'ulivo
        sulle mie mani, vuote senza amore.

        L'attesa non è lunga, già ti vedo
        incamminarti con un passo svelto,
        sorriso in volto, rose tra le dita,
        ultimi raggi tra i capelli amati.

        Scende la sera sopra il nostro abbraccio
        nuovo ed antico, noto e un po' straniero,
        saremo insieme fino al nuovo giorno,
        la luce dei miei occhi sarà stella...

        C'è un bel silenzio intorno a noi, perfetto.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Rosanna Tafanelli

          Non mi dici che mi ami

          Non mi dici che mi ami, ma potente
          un sentimento nuovo ti travolge
          e se mi vuoi e non chiedi, più veloce
          un desiderio annienta la tua pace.

          Non mi dici che soffri, ma profondo
          un dolore attanaglia la tua carne:
          se non parli e non chiedi, più tremendo
          sarà aspettare il giorno del perdono.

          Dimmi che m'ami e soffri la mia assenza,
          come io non esisto senza te:
          le parole possono essere coltelli,
          ma se sono d'amore danno vita.
          Vota la poesia: Commenta