Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Rosanna Tafanelli

Dall'orizzonte al cuore

Affacciata stasera alla finestra,
mi immergo nella linea del tramonto,
con la luna specchiata in fondo al mare,
dall'orizzonte al cuore ti ripenso.

Un petalo di rosa dentro a un libro
ed un nastrino rosso tra le dita
riportano i pensieri a giorni andati,
dal cuore all'orizzonte ti ricerco.

Ritmica l'onda lunga dei ricordi
sciaborda dolcemente nella mente
e tu torni presente nei miei occhi,
dal cuore all'orizzonte ti rivedo.

Di là dal tempo e dallo spazio noi
abbiamo insieme un unico respiro,
la nostra unione d'anime continua,
dall'orizzonte al cuore ti ritrovo.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosanna Tafanelli

    Ci promettiamo il mondo

    Lento mi ha colto un giorno il tuo sorriso,
    luce inattesa, lampo abbacinante,
    ed il tuo sguardo vellutato e fondo
    fugace il mio volto ha accarezzato.

    Rapido bacio sopra la tua mano
    ed ho rimesso la mia vita a te:
    fantasie, speranze, aspettative,
    fiducioso ho affidato ad un tuo invito.

    Di tutti i giorni insieme a te trascorsi
    restano solo quelli appassionati,
    i tristi e faticosi e amareggiati
    svaniscono nell'ombra del ricordo.

    Vive tra noi il frutto dell'amore,
    scopo di vita, immagine di eterno:
    in riva al nostro lago addormentato,
    ci promettiamo il mondo io e te.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rosanna Tafanelli

      Apocalisse

      Ho perso te, mio amore.
      Demoni mi afferrano i polsi e le caviglie.
      Atterrita, sanguinante, vinta
      assisto allo straziarsi del mio cuore,
      impotente
      come vittima sacrificale.
      Attorno a me silenzio,
      nell'animo sospiri
      poi,
      una luce nell'ombra diffusa,
      un violino lontano che ride,
      il profilo del tuo viso ancora
      vicino al mio
      e la tua voce...
      Amore mio, è mattina!
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Rosanna Tafanelli

        La vita in boccio

        Frutto d'amore nasce nel tuo grembo
        La vita in boccio, impronta di divino,
        e cresce mentre tutti intorno tace
        e attende il giorno e l'ora, paziente.

        Sorgerà come stella del mattino,
        come rosato petalo di fiore,
        come goccia del già vasto fiume,
        la tua creatura, presagio d'eterno.

        Misero, nobile o Cristo sulla terra,
        un bimbo è una promessa di futuro,
        per te sarà impegno e dedizione,
        frutto d'amore, dono atteso e sacro...
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Rosanna Tafanelli

          Maria

          Mi fido di te, madre mia,
          se dall'urlo del tuo infinito dolore
          è nato il mio Signore.

          Parlami di me, del mio dolore.

          Donna autentica, divina,
          hai preso in mano il male,
          l'hai domato.

          Parlami di me, della mia rabbia.

          Segno tangibile di Dio,
          dono per ogni cuore,
          io ti ascolto...

          Parlami di me, del mio perdono.

          Fonte di puro amore
          inimitabile, dal tuo sguardo
          discende pace.

          Parlami di me, della mia pace.
          Vota la poesia: Commenta