Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Rosa Di Lernia
Lascio che le tue mani stringano le mie,
lascio che piano piano mi accarezzino.
La pelle tua profuma di te,
il cercarsi risveglia in te emozioni sopite che cercano le mie,
le hai per troppo tempo lasciate chiuse in te.
Con un sorriso che ti ho rapito le hai sentite risvegliarsi
hai sentito lo stomaco chiudersi,
il cuore battere
non chiedevi nulla a parte me
e sei tornato ad amare con me.
Ti senti sincero tanto da parlarmi di te,
tu sempre restio ad aprirti parli di te,
ritorni ad amare e lo fai con me,
ti perdi nel mio sguardo per sapere che sei a casa.
Sei come il sole che cerca la sua luna, poi arriva un'eclissi e la fa sua,
vuoi vivermi per come sono
pensare che sia per sempre.
Resta dentro me e non sentirti stretto mai,
io credo che nell'amore il tempo che passa è il danno peggiore,
ma lascio le tue mani scorrere piano sulla pelle mia.
Che questo tornare ad amare risvegli i nostri sensi
basta poco per far diventare importante, tornare ad ascoltare le emozioni.
L'amore è aver cura delle emozioni per non ammalarsi nel tempo di abitudine.
Composta venerdì 31 luglio 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosa Di Lernia
    E se tu fossi frutto della mia
    fantasia
    di emozioni che ho sempre cercato
    che sentivo mie
    ma orfane di quell'anima in cui riconoscermi
    sguardo in cui perdermi
    braccia in cui trovare il calore che solo l'amore sa donare
    labbra da cui abbeverarmi
    per far nascere quella scintilla che da vita al viversi
    al cercarsi per non più lasciarsi
    al completarsi
    ma apro gli occhi e ti vedo qui
    accanto a me che mi sorridi
    no tu sei la mia realtà.
    Composta giovedì 30 luglio 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rosa Di Lernia
      Quando hai tempo
      O polvere di attimi ricordati di me
      Saranno quelli che si insinueranno in te
      Li respirerai
      Li farai tuoi
      Ed io entrerò in te
      Piano piano
      Per passeggiare libera
      Indisturbata nei tuoi pensieri
      Se mi vorrai io ci sarò
      nella realtà
      Altrimenti resterò lì
      Mi rannicchierò in un angolo
      Ma ci sarò quando mi penserai
      E camminerò nei tuoi pensieri
      Svegliando in te quel desiderio
      che hai nascosto a me
      Quasi timoroso di esternarlo
      Saranno polvere di attimi
      Ma non per questo meno
      indimenticabili
      La voglia di assaggiarci
      ti tornerà poco alla volta
      Ma non per questo meno insidiosa.
      Composta martedì 28 luglio 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Rosa Di Lernia
        Tu sei come sei
        testarda ed impegnata cerchi di risolvere i problemi che hai.
        Non sei sicura di esserne capace.
        Ti chiedi dov'è finita la tua autostima con la quale annientavi con uno sguardo
        chi stravolgeva il tuo equilibrio interiore.
        Ti chiedi come fare a ricacciare
        quelle lacrime che si affacciano rifiutandosi di dissolversi.
        Lacrime che certi ricordi svegliano
        spazzando via in un attimo il sorriso costruito giorno dopo giorno con la speranza che hai avuto come alleata.
        E adesso si apre una voragine nei tuoi occhi silenziosi.
        Solo l'amore può curare certe ferite quasi a cucirle affinché non sanguinino più
        a vederti sei sempre la bambina che timorosa aspetta la sua carezza
        non lo cercavi l'amore ma eri convinta di poter volare inconsciamente incontro a chi ti avrebbe riconosciuta.
        Senza fatica alcuna perché tutto era scritto come avveniva nei tuoi sogni
        quante volte ti sei fatta male credendo che chi riconoscevi era come te.
        Hai iniziato a perdere la tua autostima
        o forse hai guardato in te stessa ed è come se sei nata di nuovo.
        Oggi sei diversa hai imparato a difenderti dai sogni amica mia e sorriso alla realtà.
        Composta lunedì 27 luglio 2015
        Vota la poesia: Commenta